Boscia Tanjevic sugli stranieri in Serie A: “Quasi tutti scarsi e tristi”

Home News Serie A

Il direttore tecnico della Nazionali, Bogdan Tanjevic, ha parlato alla Gazzetta dello Sport criticando ancora il numero di stranieri nel campionato di Serie A. L’ex ct è stato interpellato in merito a un approfondimento che la Rosea sta portando avanti sulla fattibilità di creare il Club Italia, una squadra composta totalmente da giovani azzurri da schierare in A2.

La legge Bosman ci ha penalizzati, io terrei solamente quattro stranieri la massimo. Questo numero spropositato di stranieri ha fatto calare gli investimenti sui givoani, non portano niente di buono: si vedono sempre più partite di Serie A con americani tristi, scarsi e che non danno neanche spettacolo. Sono molto preoccupato per l’Europeo 2021: sembra lontano ma non lo è, dovremmo sapere già ora quale nucleo lo giocherà, invece molti di quelli che dovrebbero andarci sono sempre seduti in panchina a vedere gli americani giocare. Per non parlare di Awudu Abass:  sarà il faro della Nazionale per i prossimi sei-sette anni e di fatto ha perso gli ultimi due anni.

Roberto Caporilli

Nato ad Alatri (Fr) nel '93 e qui diplomato al Liceo Classico. Laureato in Lingue e Letterature Moderne all'Università di Roma Tor Vergata nel 2016, fa parte di BU da Ottobre del 2012. Appese le scarpette al chiodo dopo essere arrivato fino alla C2 con la squadra della sua città, è istruttore minibasket e collabora con varie testate della provincia di Frosinone. Addetto stampa del Basket Ferentino dal 2015 al 2017, anno durante il quale è diventato giornalista pubblicista. Dal Novembre del 2017 è direttore responsabile di BasketUniverso e studia presso l'Università Cattolica di Milano.
  • 119
  •  
  •  
  •  

Commenta

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.