Brescia-Reggio Emilia, le pagelle: Landry e Luca Vitali trascinano la Leonessa alla vittoria, la coppia Aradori-Della Valle non basta

Home Pagelle Serie A

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – GERMANI BASKET BRESCIA  93-88

brescia

BRESCIA

Vitali M. 5,5: il suo impatto sulla partita non è molto incisivo, solo 9 punti per lui in 25 minuti di gioco. Si siede prematuramente in panca per 5 falli (di cui un tecnico che lo fa infuriare). Degne di nota alcune sue giocate.

Moss 7: come sempre perfetto in difesa, attento ed esperto. Recupera una palla importante che segna l’inizio della risalita di Brescia nel primo tempo di gioco. 11 punti e 7 rimbalzi per lui.

Berggren 5: Il suo apporto alla partita è minimo. Solo 3 punti realizzati.

Vitali L. 8: Dal punto di vista realizzativo non incide moltissimo (7punti) ma di sicuro il suo ruolo di assist-man lo ricopre alla perfezione: conclude la partita con 14 assist a referto di cui uno spettacolare con una palla schiacciata sotto la gamba per Burns.

Landry 8: Strepitosa la sua prestazione, raggiunge 16 punti in soli due quarti. Si rende protagonista con un coast to coast che si conclude in schiacciata. Segna da qualsiasi punto del campo. Conclude con ben 28 punti.

Burns 8: Va alla pausa lunga già in doppia cifra(11), sue sono le conclusioni più pesanti del match: canestro del pareggio a fine primo quarto, e tripla del sorpasso nel secondo quarto. Chiude la partita con una schiacciata che gli fa raggiungere quota 22 punti.

Moore 6,5: 11 punti, 4 rimbalzi, 3 assist. Una grandissima forza fisica mostrata quando ce n’era bisogno.

Bruttini s.v.: Realizza 2 punti in solo 3 minuti di gioco totali giocati.

Bushati s.v.: 0 punti in 3 minuti di gioco.

REGGIO EMILIA

della valle reggio emilia

Cervi 6-: 6 punti per lui e 5 stoppate. Sotto canestro soffre più del previsto, ma è tra i pochi che dimostra comunque di essere in campo.

Polonara 5,5: Non parte in quintetto nemmeno in questo incontro. Realizza 7 punti in 24 minuti di gioco, con una percentuale disastrosa da 3: fa 0/5, prendendosi la responsabilità di una tripla fondamentale a 12 secondi dalla fine.

De Nicolao 7: Ottima prestazione in cabina di regia, pur avendo meno spazio rispetto allo scorso anno, brilla nei minuti che gli vengono concessi. Mette in ritmo i compagni e si intende con tutti. Conclude con 14 punti e 4 assist.

Aradori 8: Il primo a raggiungere la doppia cifra in un solo tempo di gioco. Ci crede fino all’ultimo repertando 23 punti (9/9 ai liberi), cattura 6 rimbalzi, recupera 3 palloni. Tra i pochi a rispondere “presente” a coach Menetti.

Della Valle 8: Apre la partita con tre triple consecutive. La sua facilità al tiro sembra essere sempre più impressionante. Il tabellone dice per lui 25 punti di cui 8/12 da tre punti. Insieme ad Aradori il trascinatore.

Lesic 5: Solo 4 punti per lui in 14 minuti di gioco. Soffre moltissimo contro Landry che non riesce minimamente a contenere. 6 di valutazione.

Gentile 5: A parte una tripla in un momento topico del match, la sua prestazione è lungi dall’essere brillante. Probabilmente risente delle assenze a cui è stato costretto per l’infortunio.

James 5-: L’allenatore gli concede 16 minuti di gioco che lui non sfrutta al meglio trovando solo 2 punti e 3 rimbalzi. Il suo -2 di valutazione fa comprendere l’impalpabilità della performance.

Needham 4,5: Per tutta la sua permanenza in campo fatica da morire a trovare la via del canestro. Prova solo dalla lunga distanza collezionando 0/5 dai 6,75.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.