Brescia-Reggio Emilia: le parole nel post-partita dei coach Buscaglia ed Esposito

Serie A News

MAURIZIO BUSCAGLIA:”Voglio parlare solamente della mia squadra, avevamo bisogno di giocare una partita contro una squadra che ha corpo in situazioni consistenti; già dal primo quarto abbiamo capito la gara e abbiamo avuto la forza di non farci mettere sotto, di ributtarci nel punteggio, ma dobbiamo ancora creare un’identità: nel passarci palla, nel sfruttare giocatori capaci di fare tante cose, nel salire di conoscenza e soprattutto in difesa dobbiamo fare un passo in avanti. Infatti, quando ti perdi alcuni tagli e rimbalzi e concedi liberi pesanti, danno l’idea che dobbiamo essere più sostanziosi. La nota “positiva” è aver preso un ceffone pesante e aver tenuto il campo, per fortuna fra pochi giorni rigiochiamo. Dobbiamo migliorare l’identità e la consistenza, non parlo di scelte tattiche. Non piace perdere, ma se serve per capire, come nuovo team, per alzare rendimento.

VINCENZO ESPOSITO:”I timori o il rispetto che avevamo sono stati confermati ed erano sotto gli occhi di tutti contro una squadra che ha esperienza e talento e con il passare delle settimane, Reggio darà fastidio a molte squadre perchè ha giocatori giovani, atletici e interessanti. Una vittoria che non proprio vale doppio, ma vale tanto contro una sign squadra. Contento di tante cose, ma più di tutto della reazione che abbiamo avuto ai blackout, cosa che per una squadra nuova con un coach nuovo non è da poco, in cui anche i nuovi hanno cercato vecchi e viceversa, dando la conferma di un’identità e qualcosa in cui credere. Per crescere è ancora lunga la strada, abbiamo affrontato tre pre-campionati diversi non era semplice. Ripeto i complimenti ai ragazzi: la reazione è stata importante e dobbiamo ripartire da questo, avere più consistenza difensiva e rimanere all’interno delle regole contro squadre talentuose. Sicuramente adesso giocare ogni 3-4 giorni potrà accelerare alcuni processi, con una squadra completa o quasi, con il giocatore identificato che sta per arrivare e andiamo avanti così.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.