Brescia spreca, Gray condanna: Boulogne passa al PalaLeonessa con un grande rush finale

Coppe Europee Eurocup Home

Pallacanestro Brescia – Boulogne Metropolitans 92  70-75

(23-25; 14-14; 20-11; 13-25)

Un terrificante 15-0 di parziale ribalta le sorti di una Brescia poco cinica e che nel finale di gara cede il passo alla formazione del Boulogne Levallois: dopo più di 25′ di equilibrio, Brescia riesce a trovare il primo sbocco per prendere il comando delle operazioni; tuttavia nel corso dell’ultima frazione, mancano quei punti necessari per stroncare le speranze degli avversari, che ritrovano coraggio dai punti di Anthony Brown prima e dalle affondate al ferro, decisive, di Gray per la vittoria esterna.

In avvio di partita, c’è equilbrio in campo, con i singoli che fanno la differenza nel riempire il tabellino: l’asse CheryRistic colpire su entrambe le dimensioni di gioco, mentre Brandon Brown è il punto di riferimento dell’attacco transalpino per il 12-9 dei primi 5′; Crawford e Burns firmano il primo mini-allungo per Brescia sul 20-15, ma qui gli ospiti aumentano l’intensità e confezionano un 10-0 di parziale, guidato da Anthony Brown, che ribalta il trend e permette ai suoi di chiudere avanti al primo gong (23-25). Gli azzardi difensivi dei padroni di casa non pagano dazio con i Metropolitans che aggrediscono forte il ferro per tenere la testa della gara: i biancoblu provano a reggere il passo puntando sulla circolazione di palla e la pulizia nel gioco, ma la mancanza di incisività e alcuni errori d’ingenuità impediscono di prendere il ritmo giusto; il testa a testa prosegue per tutta la durata della frazione e allo scadere Gray consegna il vantaggio ai suoi per il 37-39 che manda tutti negli spogliatoi.

La ripresa si apre a mani fredde su entrambi i lati, poi le squadre spingono per colpire vicino al ferro: Ristic si conferma come target affidabile nei pressi del tabellone, ma le penetrazioni degli esterni francesi puniscono ogni disattenzione difensiva e mantengono la gara perfettamente equilibrata (45 pari); il testa a testa prosegue fino all’ingresso di Cline, che riporta vitalità e punti nell’attacco dei biancoblu per il 57-50 che precede l’ultimo quarto. Boulogne spreca le preziose seconde chance in avvio di frazione e due contropiedi ben fatti lanciano Brescia oltre la doppia cifra (63-52); gli uomini di Esposito riescono a tenere in controllo la gara per qualche minuto, ma gli avversari provano a vendere cara la pelle e di forza dimezzano lo svantaggio. La Leonessa sente il peso della fatica accumulata e un 8-0 di parziale vale il ritorno sul 68-67 con meno di 2′ alla fine rimasti: Chery commette due errori sanguinosi e Gray sentenzia con 8 punti che lanciano la volata finale che permette agli ospiti di sbancare il PalaLeonessa con il punteggio finale di 70-75.

 

BRESCIA: Bertini ne, Cline 5, Vitali 11, Parrillo, Chery 10, Bortolani, Ristic 14, Crawford 13, Burns 8, Moss 5, Sacchetti 4, Ancellotti

BOULOGNE: B. Brown 10, Konate 5, Michenau 3, Roos 2, Sako 8, Pinault 2, A. Brown 14, Chikoko 13, Gray 16, Ginat 2

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.