Brescia-Trento: le parole nel post-partita dei coach Diana e Buscaglia

Serie A News

Andrea Diana:”Siamo ad analizzare una sconfitta che dispiace. La mia squadra è arrivata alla partita con molte attenuanti: alcuni giocatori non si sono allenati per tutta la partita (Zerini, Sacchetti, Beverly) e ringrazio loro per la loro disponibilità dimostrata. Non siamo arrivati pronti e preparati purtroppo. Abbiamo avuto un approccio iniziale nel primo tempo, tuttavia potevamo più incisivi in difesa soprattutto a rimbalzo ed evitare alcune leggerezze. Il terzo periodo è stato la chiave, probabilmente perché noi abbiamo speso tanto nel primo tempo, avevamo la benzina finita e lì han creato il gap e questo purtroppo crea sfiducia con fa sentire la stanchezza. Siamo stati bravi a riaprire la partita e a creare il tiro aperto per portarla al supplementare. E’ un peccato perchè Jordan (Hamilton) ha giocato una buona partita e avrebbe meritato il canestro. Ci dispiace. Cunningham? Le stats parlano chiaro, quando non ti alleni con fisici che poi non pareggiano il livello domenicale, soprattutto contro avversari così fisici.”

 

Maurizio Buscaglia:”In questa ottima vittoria fuori casa, su un campo difficile e con la posta in rialzo, siamo riusciti a capire cosa non andava nel primo tempo; al di là dell’ottima partenza di Brescia, eravamo indietro: avevamo un passo in meno rispetto agli avversari che pregiudicava difesa e condivisione del pallone. Il terzo quarto è stato importante difensivamente nei rimbalzi e attacchi in movimento, che sono cose che ci appartengono. Ci siamo detti di credere all’intervallo e i ragazzi hanno risposto bene: sentivamo con fatica il desiderio di fare canestro, poi l’abbiamo aggiustato nel secondo tempo girando meglio la palla tra i giocatori, come dimostrano i quattro uomini in doppia cifra e le statistiche del caso. Quando eravamo a +15, potevamo gestire meglio la palla al netto delle energie, però non è sempre facile soprattutto quando l’avversario aumenta la pressione in difesa.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.