Brilla la stella di Shved: il Khimki s’impone sul Panathinaikos

Coppe Europee Eurolega Home

Khimki Moscow Region – Panathinaikos Atene 103 – 86

(25 – 29, 25 – 26, 27 – 18, 26 – 13)

Sono il Khimki (record 3-1) ed il Panathinaikos (2-2) ad aprire il 5° round di quest’edizione dell’EuroLega e la prima settimana, della stagione, caratterizzata dal doppio turno europeo.

Come testimoniano le diverse triple realizzate durante i primi minuti di gioco, le mani dei giocatori di ambedue le squadre sono subito calde: le bombe di Bertans e Timma provano a rompere l’equilibrio (19-14 al 6′), ma gli ospiti si affidano a Wiley ed all’ex di giornata Tyrese Rice per chiudere il primo quarto avanti nel punteggio (25-29 al 10′). In avvio di seconda frazione, è degli stessi greci il primo tentativo di fuga (25-31); da lì in avanti, però, sono Devin Booker ed il già citato Bertans a riportare i padroni di casa in vantaggio (46-44 al 17′). Tuttavia, prima dell’intervallo lungo, ci pensa Wesley Johnson, con un gioco da 4 punti, a fissare il punteggio sul 50-55.

Al rientro dagli spogliatoi, come suo solito, Alexey Shved, aiutato da Booker, si erge a mattatore della sfida ed in un amen consente ai suoi di riappropriarsi dell’inerzia del match (70-68 al 27′); all’ultimo mini-intervallo, dopo della terza tripla di Timma, il tabellone recita 77-73. L’ultimo periodo di gioco, che viene aperto dall’ala lettone con la stessa moneta usata in precedenza, vede sul parquet di gioco soltanto i ragazzi di Kurtinaitis che, quando Shved scollina quota 20 punti, sono avanti in doppia cifra (87-75 al 33′): i greens, pur riuscendo a rientrare a contatto con una tripla di Fredette (87-82), cadono alla Mytishchi Arena (103-86).

TABELLINI

Khimki: Shved 26+7 assist, Timma 16+8+6, Jerebko 14+6

Panathinaikos: Fredette 16, Calathes 10+11 assist, Thomas 10

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.