Brindisi conquista una storica semifinale contro una durissima Avellino

Home Serie A Recap

SIDIGAS AVELLINO – HAPPY CASA BRINDISI 92-95

(12-28, 28-19, 40-22, 12-26)

L’ultima gara dei quarti di finale vede Avellino e Brindisi contendersi un posto per andare a sfidare Sassari domani. L’avvio di frazione è equilibrata, a punto risponde punto dall’altra parte, sino al 4-4, quando Brown si accende e inizia la scalata di Brindisi che allunga sempre di più. Dopo metà della frazione Brown è già a 12 punti mentre la Sidigas sembra restare a guardare. La New Basket allunga anche fino a 18 punti di vantaggio; si chiude la prima frazione 12-28. Si riprende e i primi punti sono di nuovo per Brindisi, ma adesso Avellino ritrova lucidità e mette in campo una difesa aggressiva che in certe occasioni mette in difficoltà gli avversari. Sospinti da Sykes e Harper, gli irpini iniziano ad accorciare le distanze, salvo poi essere ricacciati indietro anche dai tiri di Walker che sbloccano Brindisi dall’arco. Sul finale di quarto la Happy Casa non riesce ad arginare la buona inerzia presa dagli avversari che scendono al di sotto della doppia cifra di svantaggio, chiudendo il primo tempo di gioco 40-47. Il terzo quarto ribalta completamente la situazione, l’inerzia si concentra tutta nelle mani della Sidigas che inizia a piazzare triple dopo triple. Per gli irpini il canestro diventa una vasca da bagno, per i pugliesi invece la via per la retina é perigliosa. Brindisi sprofonda sotto di 15 punti sotto i colpi degli avversari. Quando sembra non esserci più speranza, sul finire della frazione, Brindisi risale la china e rosicchia quei punti che gli consentono di scendere sotto la doppia cifra di svantaggio. Due liberi concessi alla Sidigas a una manciata di centesimi dal termine, decretano il 80-69. Ultimi dieci minuti a disposizione, i pugliesi cominciano forte e fanno con una certa calma e lucidità un parziale di 0-7. Avellino non ci sta e continua a innescare i suoi migliori per arginare il rientro di Brindisi; si procede così per diversi minuti. Sino a quando Rush non piazza due triple pesantissime che segnano il rientro di Brindisi che ben presto annulla completamente lo svantaggio, pareggiando i conti e sorpassando. Si procede punto a punto per oltre 3 minuti in una lotta senza esclusione di colpi. Con Avellino in svantaggio di un punto succede di tutto, a Brindisi vengono fischiati due falli nella stessa azione, di cui un antisportivo, che concedono agli avversari 4 liberi. Nei 13 secondi finali di una bellissima partita, Brindisi, sopra di un punto, fa tutto perfettamente per arginare la tripla di Sykes che si infrange sul ferro e concede a Banks la volata verso il canestro del 92-95 che vale una storica semifinale per i pugliesi. Il risultato finale è 92-95.

TABELLINI

AVELLINO: Green 19, Nichols NE, Filloy 19, Campani 4, Sabatino NE, Silins 5, Campogrande 0, Harper 14, D’Ercole 0, Sykes 23, Spizzichini 0, Ndiaye 8.

BRINDISI: Banks 26, Rush 10, Gaffney 7, Zanelli 0, Orlandino NE, Moraschini 9, Walker 11, Cazzolato NE, Wojciechowski 2, Chappell 8, Taddeo Ne, Brown 22.

  • 44
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.