Brindisi-Pistoia: match da cardiopalmo. L’Enel ritorna a vincere dopo un testa a testa sino alla fine

Home

ENEL BASKET BRINDISI – THE FLEXX PISTOIA 86-85

(23-20, 14-25, 26-19, 23-21)

IMG_7274-1

Quintetti

BR: Moore, M’Baye, Cardillo, Scott, Agbelese

PT: Moore R, Boothe, Petteway, Roberts, Crosariol

Assenze

Per Brindisi si segnala l’assenza sempre di Kris Joseph, fermo ormai dall’anno passato per un infortunio alla mano. Per Pistoia nessun assente.

Stato di forma

Brindisi deve assolutamente riscattarsi, tanto più tra le mura amiche, dalla batosta subita a Trento. La prima vera brutta partita della compagine pugliese di quest’anno; poca grinta, poca reattività e voglia di combattere. Cercherà oggi di uscire dalla striscia di tre sconfitte consecutive, per dimostrare di poter avere delle chance alle Final Eight, e per poter raggiungere l’obiettivo playoff. Pistoia ha riaperto il girone di ritorno vincendo in casa contro Cremona, ha bisogno di vittorie per poter conquistare la parte che conta della classifica, che ora è a un passo dalla loro posizione. Coach Esposito ha dichiarato di non aver visto il fuoco nei suoi ragazzi nella settimana appena trascorsa di allenamento. Spera che a Brindisi dimostrino un diverso atteggiamento. Lo scontro diretto tra le due compagini, è a favore della squadra toscana.

Scelta tattica

Coach Esposito vuole che i suoi blocchino le ripartenze di Brindisi, e difesa per limitare i tiri dall’arco. Approccio convinto al match sin dall’inizio per evitare di far fuggire gli avversari. Coach Sacchetti ordina transizioni veloci, evitare di far schierare la difesa avversaria.

La gara

Possesso per Brindisi dopo la palla a due, ed è subito tripla per M’Baye aiutato dagli dei del basket. Rispondono dall’altra parte con un’altra tripla. La frazione procede equilibrata, con una difesa asfissiante di Pistoia che chiude il piccolo play dei pugliesi e fa fatica a mettere ordine tra i compagni. È da poco passata la metà del primo quarto che l’ingresso di Carter consente ai padroni di casa di pareggiare 13-13. I bianco-azzurri cambiano volto e si spingono fino al +6, ma Per i toscani è ancora presto per lasciarli andar via e dopo una stoppata inferta da M’Baye ai loro danni, ricambiano il favore stappando un tiro telefonato dall’arco di Spanghero. Si chiude il primo quarto 23-20. Si riprende e Petteway rifila un parziale di 5-0 in un amen, pareggiando subito i conti dopo un sottomano di Goss. L’Enel è in affanno e non va oltre i 3 punti segnati in 5 minuti, mentre Pistoia ingrana la marcia e tenta l’allungo portandosi sopra di 6. Petteway è incontenibile e segna da ogni distanza possibile, tanti errori per Agbelese che si rammarica con se stesso. La  The Flexx di spinge sino al +11, ma finalmente Brindisi sembra reagire dopo un quarto di estrema sofferenza e si fa sotto a -6. Lo sprint di Brindisi arriva troppo tardi ed è poco efficace, chiudono il secondo quarto ancora sotto 37-45. L’Enel rientra dagli spogliatoi e pare intenzionata a rimettere le mani sul manubrio della partita, dando vita ad una reazione di orgoglio che concretizza il nuovo vantaggio per loro. Brindisi mette a segno 14 punti contro i 4 degli avversari che mostrano segni di nervosismo; Petteway si fa fischiare un tecnico e Roberts si siede per 4 falli a metà della frazione. Coach Esposito è costretto al time out ed a quanto pare ne beneficiano i suoi che in poco più di qualche minuto pareggiano e sorpassano nuovamente i padroni di casa (53-58). Concitati gli ultimi minuti, pareggi e avvicendamenti al comando si susseguono. Si va all’ultima frazione di gioco con un testa a testa 63-64. Ultima corsa verso la vittoria, si parte subito alla ricerca dei punti per il distacco, si segna a ripetizione da una parte e dall’altra.  Chiunque riesca a conquistare il vantaggio è sempre sopra di massimo 3 punti. Si arriva agli ultimi minuti di gioco sul filo del rasoio, Brindisi è già in crisi con i falli (ben 5 dopo appena 3 min di gioco), Pistoia può spenderli e lo fa. Gli ultimi 30 secondi durano un’eternità, Carter va 3 volte in lunetta, l’ultima volta siamo 86-85 e mancano 4 secondi; fa 0/2 e la The Flexx parte in volata dall’altra parte, scartano l’ipotesi penetrazione e tentano dall’arco ma la palla finisce alla sinistra del canestro. Il tabellone si accende e Brindisi torna alla vittoria.

Svolta della partita

Una partita condotta punto a punto per tutto il secondo tempo. Pesano i tiri liberi di Carter sul finale 4/6.

IMG_7244-1

Migliori in campo

BR: Moore 24 punti, 1 rimbalzo, 5 assist

PT: Petteway 20 punti, 6 rimbalzi, 1 assist

Tabellini

BRINDISI: Scott 17, Agbelese 7, Mesicek 0, Moore 24, M’Baye 14, Sgobba ne, Donzelli ne, Donzelli, Cardillo 0, Goss 8, Carter 16, Spanghero 0, Taveri ne.

PISTOIA: Boothe 6, Lombardi 10, Okereafor 8, Petteway 20, Roberts 5, Magro 6, Solazzi ne, Crosariol 9, Moore R. 15, Antonutti 6.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.