Brindisi si perde sul più bello e nel finale la spunta il Paok

Coppe Europee Champions League Home

PAOK – HAPPY CASA BRINDISI 95-91
(23-23, 22-22, 25-27, 25-19)

Trasferta amara per Brindisi che concede la prima vittoria nel girone al Paok, dopo una gara equilibrata in cui l’Happy Casa non è riuscita mai a mettere, in maniera definitiva, la testa avanti. Smith, Lewis e Best fanno molto male alla difesa pugliese che concede molto e nel finale esce sconfitta.

Partenza equilibrata, con le due squadre che rispondono colpo su colpo: Stone e Martin segnano il primo vantaggio dell’Happy Casa, ma dall’altra parte Smith e Lewis ne segnano 15 complessivi e ricuciono lo strappo provato dalla squadra di Vitucci. Lewis con un gioco da tre punti regala il primo vantaggio al Paok, pareggiato dalla tripla dall’angolo di Martin che fissa il punteggio sul 23-23 alla fine del primo quarto.
Wiggins con 4 punti in fila sfrutta alcuni passaggi a vuoto di Brindisi che fatica a segnare e scivola sul -6 dopo 4′ del secondo quarto. Timeout obbligato dell’Happy Casa che frutta 6 punti consecutivi che riportano in parità la gara. La partita va avanti in maniera equilibrata, anche se l’Happy Casa perde molti palloni e regala 6 punti consecutivi al Paok. Nei minuti finali del periodo, però, Brindisi riprende in mano la partita sulle ali di Brown e all’intervallo regna ancora l’equilibrio sul 45-45.

Inizia bene il secondo tempo per l’Happy Casa, che va subito sul +5 e costringe Margaritis al quarto fallo: il Paok non si riprende e Banks e compagni provano la fuga a metà del terzo periodo sul +7 (52-59). Parziale e controparziale del Paok che non ci sta e con un 8-0 ribalta completamente l’inerzia della gara e costringe al timeout la squadra pugliese sul 60-59 per la squadra di casa. Il parziale dei greci continua con Smith: 12-0 e Brindisi in difficoltà sul -6. È una partita che, però, non vuole avere un padrone: Banks ricuce lo strappo e ridà un minimo vantaggio ai suoi a 10′ dalla fine (70-72). Campogrande con una tripla da lontanissimo apre l’ultima frazione, Brown ruba e serve l’assist per la schiacciata di Martin e Brindisi prova l’allungo decisivo. La squadra di Vitucci, però, non è solida in difesa e il Paok, sulle spalle di Smith e Lewis, rimane dentro la gara. Nonostante il problema falli (quinto commesso da Best e Margaritis) il Paok è vivo: gioco da tre punti di Knowles, fa lo stesso dall’altra parte Brown e a 3′ dalla fine Brindisi è ancora avanti di una lunghezza (85-86). Knowles sale in cattedra: due canestri consecutivi che firmano il +3 del Paok; dall’altra parte tre errori in fila di Banks che tagliano le gambe all’Happy Casa. Wiggins segna da sotto, Smith è preciso dalla lunetta e il tabellone finale scrive 95-91 Paok.

Paok: Lewis 18, Smith 27, Schizas 2, Karras, Tsochlas 2, Margaritis 4, Best 19, Wiggins 9, Egekeze, Sarikopoulos 3, Knowles 11, Chatzinikolas. All. Kostas Charalampidis

Brindisi: Banks 15, Brown 19, Martin 23, Radosavljevic 2, Zanelli 3, Iannuzzi, Gaspardo 5, Campogrande 3, Thompson 10, Cattapan, Stone 8, Ikangi 3. All. Frank Vitucci

 

Foto: Basketball Champions League

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.