Campazzo e Higgins show, ma alla fine il CSKA Mosca ha la meglio sul Real Madrid

Coppe Europee Eurolega

Real Madrid – CSKA Mosca 88-93

(20-24; 41-38; 61-67)

Il CSKA Mosca si assicura quello che potrebbe essere un anticipo della finale contro i campioni in carica del Real Madrid. La partita è stata stupenda, caratterizzata da tanti ribaltamenti. Alla fine la freddezza di Higgins a tenuto a distanza di sicurezza il Real Madrid, che ci ha creduto fino in fondo grazie alle triple spericolate di Fernandez e Campazzo.

Parte meglio dei padroni di casa il CSKA, che schiera Daniel Hackett in quintetto accanto al fuoriclasse Nando De Colo. Il nazionale italiano riesce a mettere la museruola a Facundo Campazzo, in difficoltà nei primi minuti di gioco. I russi approfittano delle numerose palle perse degli avversari e le triple di De Colo e l’energia di Peters portano il CSKA sul +14. Un time-out chiamato nel momento ideale da coach Laso permette ai padroni di casa di spezzare il ritmo del CSKA e rientrare fino al 20-24 del minuto 10, favorito da un buzzer beater chilometrico di Campazzo.
Nel secondo tempo la musica cambia, con il Real Madrid che passa in vantaggio affidandosi alla vecchia guardia Reyes-Carroll-Fernandez. Per i successivi cinque minuti abbondanti, i ragazzi di coach Itoudis perdono la bussola e non riescono a trovare la via del canestro. Il Real Madrid non approfitta dell’appannamento degli avversari, che rientrano in partita con un contro-parziale di 0-8 (32-32). I due team rientrano negli spogliatoi con il match in equilibrio: 41-38.

Una volta rientrato sul parquet, il Real Madrid si affida a Campazzo e Taylor, mentre tra le file del CSKA si scaldano Higgins e Clyburn. Le due squadre si rispondono colpo su colpo, con parziali e contro-parziali arricchiti dall’enorme quantità di talento in campo. De Colo inventa per i compagni e il CSKA riesce ad accumulare un cospicuo vantaggio (61-67).
Nel quarto periodo salgono in cattedra i tiratori, Jaycee Carroll per i Blancos e Cory Higgins per i russi. Con tutta la sua esperienza, Rudy Fernandez prova a riportare in partita la sua squadra, ma i giocatori del CSKA non si lasciano mettere con le spalle al muro. Higgins e compagni portano a casa una vittoria di grande carattere con il punteggio di 88-93.

Real Madrid: Causeur, Randolph 7, Fernandez 18, Campazzo 23, Reyes 10, Ayon 8, Carroll 9, Tavares 1, Deck 8, Prepelic, Thompkins, Taylor 4.

CSKA Mosca: De Colo 15, Bolomboy, Peters 11, Antonov, Clyburn 18, Higgins 24, Hackett 5, Kulagin 5, Kurbanov 2, Hines 5, Hunter 8.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.