Cantù dura un quarto: Sassari vince senza sudare al PalaDesio

Home Serie A Recap

Acqua San Bernardo Cantù – Dinamo Banco di Sardegna Sassari 70-87

(15-24; 19-21; 13-23; 23-19)

Il match tra Cantù e Sassari è durato a fatica un quarto perché il Banco di Sardegna ha messo subito in chiaro la situazione e l’Acqua San Bernardo non ha fatto nulla per invertire il trend di questo match. Da sottolineare la prestazione difensiva di Sassari, che ha tenuto i brianzoli sotto i 60 punti per più di 35 minuti.

L’inizio di partita è tutto sommato equilibrato, con Cantù che è sopra 13 a 12 dopo i primi 6 minuti di gioco, grazie alla tripla realizzata da Cameron Young. I sardi inizio a stringere le maglie in difesa e trovano il canestro con maggiore facilità: 12 a 3 di parziale e +9 Dinamo, 24 a 15, al primo mini intervallo obbligatorio.
Buon avvio di secondo periodo per i brianzoli, che tornano subito a -5 con un eccellente capitan Andrea La Torre a guidare i suoi. Il match diventa scorbutico e le due squadre faticano a trovare la via del canestro: +10 Sassari al 17′. Gli ospiti amministrano il vantaggio accumulato e vanno all’intervallo lungo in vantaggio 45 a 34.

Al ritorno dall’intervallo lungo i sassaresi ci mettono veramente poco a trovare il +20, chiudendo virtualmente il match. C’è da sottolineare come la difesa dei ragazzi di coach Gianmarco Pozzecco abbia fatto la differenza. Al 30′ siamo sul 47 a 69 per la formazione che arriva dalla Sardegna.
Gli ultimi dieci minuti servono solamente per aggiornare le statistiche individuali dei giocatori e la Dinamo si impone 87 a 70 al PalaBancoDesio.

Cantù: Young 3, Collins 0, Procida 0, Clark 4, La Torre 13, Hayes 7, Wilson 15, Burnell 3, Baparapé NE, Simioni 0, Rodriguez 9, Pecchia 16. All. Cesare Pancotto.

Sassari: Spissu 12, McLean 4, Bilan 20, Bucarelli 0, Devecchi NE, Evans 16, Magro NE, Pierre 10, Gentile 8, Vitali 10, Jerrells 7. All. Gianmarco Pozzecco.

Qui trovate le statistiche complete della gara.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.