Robert Johnson cantù forlì

Cantù e Forlì, che beffa: in arrivo una deroga per gli stranieri no-vax?

Home Serie A2 News

Nelle scorse settimane si era raccontato delle difficoltà per, rispettivamente, Pallacanestro Cantù e Pallacanestro 2.015 Forlì con Robert Johnson e Kenny Hayes, due dei migliori americani della Serie A2. Entrambi non erano vaccinati e non avrebbero cambiato idea, ma visto che sono considerati dilettanti non avevano alcuna esenzione dal possedere il Green Pass per lavorare ed entrare nelle strutture sportive. Sia Johnson che Hayes, non potendosi allenare né giocare le partite, sono stati tagliati dalle rispettive squadre e si sono trasferiti all’estero. Il primo in Polonia, il secondo in Turchia.

Cantù e Forlì riceveranno un visto in più del normale per poter sostituire i due partenti, date le condizioni eccezionali della separazione. Tuttavia ora potrebbe arrivare una vera e propria beffa: a meno di un mese dall’esclusione dei due americani per legge, secondo la Gazzetta dello Sport il Governo starebbe per concedere una deroga alla vaccinazione agli stranieri. In questo modo, un atleta straniero potrà giocare in Italia anche se non è vaccinato oppure se è vaccinato con vaccini non approvati dall’EMA come ad esempio il russo Sputnik. Troppo tardi, per Cantù e Forlì.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.