Cantù ha più energie, Caserta travolta al Pianella.

Home Serie A Recap

Acqua Vitasnella Cantù-Pasta Reggia Caserta 92-69

(26-18;44-38;76-59)

DSC_0120

L’Acqua Vitasnella Cantù travolge tra le mura amiche del Pianella la Pasta Reggia Caserta col risultato finale di 92-69 trascinata da ben 4 giocatori in doppia cifra. Una partita che la squadra di Bazarevich ha sempre gestito e condotto sin dalla palla a due senza mai dare l’impressione di soffrire anche anche quando i bianconeri erano tornati diverse volte sul -2. Inizio choc per gli ospiti che vanno sotto 17-1 travolti dai canestri di Fesenko, Abass e Johnson dopo 5 minuti. Slokar e Siva sbloccano Caserta che si porta sul 20-11 ma ci pensa Wojciechovski a fermare il primo tentativo di rimonta casertano (25-12). Siva dalla lunetta e Cinciarini con un tiro dall’area limitano i danni a fine primo quarto chiudendo a -8 per i ragazzi di coach Dell’Agnello (26-18). Botta e risposta Hunt-Fesenko sotto le plance (32-22), Siva e Hunt commettono i loro secondi falli della gara, Giuri realizza la tripla del -5 al 17° (34-29) costringendo Bazarevich al time out. La partita si riapre definitivamente con i canestri di Hunt e Downs che non era partito bene nella prima frazione come del resto tutta Caserta. Bobby Jones con una bomba viene replicato per le rime da Heslip e Ukic che chiudono la seconda frazione sul 44-38 per i canturini. 

Jones continua a colpire dalla lunga distanza ma Fesenko e Ukic in un amen riportano Cantù avanti 48-41 dopo poco meno di due giri di lancetta. Caserta continua a trovare la via del canestro dalla lunga distanza con Cinciarini ma Cantù ogni volta respinge l’assalto degli ospiti ancora con Ukic e una schiacciata di Abass (54-46), complici le palle perse della Pasta Reggia. I brianzoli riescono a mantenere sempre un vantaggio intorno alla doppia cifra. Siva e Lorbek rispondono presente dalla lunetta, Fesenko e Slokar si scambiano due giochi da 3 punti ma Heslip segna un’altra tripla sul finire del periodo per l’Acqua Vitasnella che con’ultra tripla, stavolta di Lorbek, chiude la terza frazione 76-59. Il quarto periodo diventa dunque puro garbage time con la squadra di casa che raggiunge anche il +27 (86-59) ad inizio frazione, Caserta non ha più energie dopo le 3 gare in 7 giorni con Jones che fallisce numerosi tiri dalla lunetta. Il punteggio finale è 92-69 che non ammette repliche per gli ospiti che subiscono la quarta sconfitta consecutiva in campionato, mentre Cantù prova a riaprire il discorso playoff complice le sconfitte di Sassari e Venezia e in attesa dell’impegno di Brindisi contro Avellino nel posticipo del Monday Night. 

Acqua Vitasnella Cantù: Ukic 14, Abass 17, Heslip 9, Lorbek 5, Zugno 2, Wojciechovski 5, Cesana, Ignerski ne, Johnson 14, Tessitori, Fesenko 19, Hodge 19

Tiri da 2 25/46 Tiri da 3 10/20 Tiri Liberi 12/20 Rimbalzi 40 (Fesemko 15) Assist 22 (tre giocatori 3) 

Pasta Reggia Caserta: Downs 4, Siva 14, Hunt 10, Cinciarini 7, Gennarelli ne, Ventrone ne, Jones 16, Ghiacci, Giuri 5, Ingrosso, Slokar 13

Tiri da 2 20/39 Tiri da 3 4/17 Tiri Liberi 17/25 Rimbalzi 31 (Jones 8) Assist 12 (Siva 5)

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.