Cantù lotta fino alla fine, ma Venezia vince e rimane salda al secondo posto

Home Serie A Recap

Umana Reyer Venezia – Acqua San Bernardo Cantù 94-90

(18-14, 23-23, 17-17, 19-23, 17-13)

Partita dalle mille emozioni al Taliercio tra Venezia e Cantù, match conclusosi solo al supplementare grazie all’apporto decisivo di Watt, autore dei 4 punti finali per la Reyer. Ai brianzoli non bastano i 20 punti di Frank Gaines e i 26 di Davon Jefferson, l’Acqua San Bernardo rimane lontana 2 punti dalla zona Playoff.

Partenza-lampo degli ospiti che vanno subito sullo 0-6, ma arriva immediata la risposta della Reyer con un break di 14-2 che permette agli uomini di De Raffaele di prendere la testa della gara. Venezia trova con buone percentuali il tiro da tre e Austin Daye chiude il primo quarto sul 18-14. L’americano ex Pesaro e DJ Kennedy sono il motore dell’Umana anche ad inizio secondo periodo, con la Reyer che conserva più possessi di vantaggio e chiude avanti anche all’intervallo per 41-37.

Nel terzo quarto Venezia vola a +10 con un’altra tripla di Daye e sembra avere la gara sotto controllo: Cantù però si rifà sotto in una manciata di secondi, con le triple di Blakes e La Torre che valgono il -4. Blakes e Jefferson tengono viva la formazione di coach Brienza anche negli ultimi minuti della frazione, che si conclude con la Reyer ancora avanti 58-54. Il primo canestro dell’ultimo periodo è una tripla di Tyler Stone per il -1 canturino, poco dopo Blakes firma il pareggio e un libero di Gaines vale addirittura il vantaggio ospite. Venezia barcolla, va a -3 con un gioco da tre punti convertito da Gaines e a -5 con un altro canestro dell’americano a meno di 3′ dalla fine. Due liberi di Blakes per il +7 Cantù sembrano indirizzare la partita definitivamente, ma è qui che arriva la reazione decisiva di Venezia: per qualche possesso le due squadre segnano solo liberi, poi Bramos segna da sotto e Daye da tre per il pareggio a quota 77 che vale il supplementare.

L’OT si apre con una tripla di De Nicolao, Cantù ha la forza di riportarsi avanti e con Gaines raggiunge anche il +4 che sembra ancora una volta decisivo. Così non è: schiacciata di Tonut, errore di Jefferson, 2/2 ai liberi di De Nicolao ed è di nuovo parità sul 90-90. Mitchell Watt segna il +2 e poco dopo con due liberi chiude definitivamente la gara sul 94-90.

Venezia: Haynes 2, Kennedy 11, Bramos 11, Tonut 14, Daye 16, De Nicolao 14, Vidmar 2, Biligha 1, Giuri 2, Mazzola 3, Cerella, Watt 18.

Cantù: Gaines 20, Carr 7, Blakes 16, Baparapè NE, Parrillo, Davis 10, Tassone, La Torre 3, Pappalardo NE, Olgiati NE, Stone 8, Jefferson 26.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.