Cantù: Manny Harris è sempre l’obiettivo numero uno ma spunta l’idea Chris Douglas-Roberts

Serie A News

La Pallacanestro Cantù è sempre alla ricerca del dodicesimo tassello da inserire nel roster per la prossima stagione che dev’essere assolutamente individuato entro il 30 settembre ma la società vorrebbe chiudere il mercato entro questo fine settimana, al massimo all’inizio della prossima.

I nomi sondati sono ancora molti e, forse, ne usciranno ancora altri perché il ventaglio di alternative è amplissimo, soprattutto dopo i numerosi tagli NBA che stanno verificandosi ogni giorno. L’obiettivo numero uno di Gerasimenko-Berti è sempre Manny Harris perché il preferito dell’allenatore Rimas Kurtinaitis e sappiamo quanto il magnate russo abbia sempre provato ad accontentare il tecnico lituano. Il problema di Harris è che è fuori budget e, se non dovesse abbassare le pretesegianluca berti cantù a stretto giro di posta, probabilmente verrà definitivamente scartato (chiedeva 500.000 €, ora è sceso a 400.000 ma Cantù può arrivare a massimo 300.000, facendo anche un piccolo sforzo extrabudget di circa 50.000 euro).
Naturalmente Cantù non è impreparata su questo fronte e ha già contattato Chris Johnson, scaricato da poco degli Utah Jazz, ma, anche in questo caso, le richieste dell’americano sono troppo alte. Sfumata l’ipotesi John Holland, nella giornata di ieri si è aperta la pista di Chris Douglas-Roberts, tagliato dai Texas Legends e con un discreta passato in NBA, oltre ad aver giocato al college a fianco di un discreto prospetto: Derrick Rose. D. Rose nel 2008 fu chiamato alla prima da Chicago (stesso Draft di Danilo Gallinari) mentre CDR fu scelto come numero 40 dai New Jersey Nets. A livello economico rientra nel budget ed è per questo che è da tenere in considerazione: nei prossimi giorni potrebbero esserci sviluppi importanti.

L’ultima ipotesi, non gradita dalla piazza ma nemmeno particolarmente dalla società, è quella di firmare con un contratto bimestrale un giocatore, per poi valutare con maggiore calma i tagli NBA. Il giocatore in questione potrebbe essere Garlon Green, fratello di Gerald Green, giocatore NBA, famoso perché gli manca il dito anulare dalla mano destra.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.