Cantù, Udanoh molto vicino ad Avellino, Jefferson e Mitchell per ora restano

Home Serie A News

È stata una settimana molto calda per la storia della Pallacanestro Cantù: infatti lunedì c’è stato il passaggio di quote da Dmitry Gerasimenko a Tutti Insieme Cantù srl.
Nei giorni successivi sono stati pagati gli stipendi e sistemati gli arretrati con la FIP. Dopodiché i dirigenti brianzoli hanno dovuto sistemare il discorso giocatori. Poiché Ike Udanoh non è voluto tornare dagli Stati Uniti, mentre Davon Jefferson e Tony Mitchell hanno continuato ad allenarsi a spizzichi e bocconi, dissertando alcune sedute presiedute da Nicola Brienza e Ugo Ducarello, nuovo vice allenatore.

Allo stato attuale delle cose, l’ex Astana non tornerà in Lombardia, mentre probabilmente tornerà in Italia, quasi sicuramente ad Avellino, che dovrà pagare un buyout ai canturini.
Gli altri due invece non dovrebbero lasciare la Brianza, quanto meno non in tempi brevi, specialmente Jefferson, per il quale i biancoblu sarebbero disposti a svenarsi perché ci troviamo di fronte ad un vero e proprio fenomeno per il nostro campionato.

Una volta congedato Udanoh, il nuovo capitano sarà Salvatore Parrillo.

  •  
  •  
  •  

1 thought on “Cantù, Udanoh molto vicino ad Avellino, Jefferson e Mitchell per ora restano

  1. In questo momento non abbiamo una proprietà vera e propria; Tic cercherà di traghettarci verso un qualcuno che avrà i denari (considerando che la trattativa con gli americani pare ferma), fino a 5 giorni fa non sapevamo nemmeno se avessimo mai avuto un futuro e adesso ci “sveniamo” per un giocatore… che fra l’altro si degna di venire ad allenarsi quando ne ha voglia. Ma dai!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.