Caos in casa Bulls, meeting tra giocatori e coaching staff

NBA News

Un paio di tweet di Malika Andrews, reporter per ESPN dei Bulls, retwittati poi da Adrian Wojnarowski, riportano di un certo grado di fermento e tensione in casa Chicago Bulls. 

Dopo la pesantissima sconfitta interna contro i Boston Celtics, durante la quale, per i 21 minuti finali, Jim Boylen (appena promosso head coach) ha panchinato il quintetto, c’è stato un incontro tra giocatori e coaching staff. Ma chi l’ha voluto?

Perchè pare che il coach dei Bulls abbia prima detto che la sua decisione di togliere dalla partita i titolari è che avrebbero potuto servire meglio la squadra allenandosi piuttosto che sprecare energie in una partita già persa, ma poi ha precisato che come sia stata sua la decisione di avere questo incontro di chiarimento. Mentre i giocatori sembrano aver riferito che sia stata loro l’idea di non allenarsi ma parlare con lo staff tecnico.

Sicuramente un momento non facile per la franchigia di Chicago.

  • 25
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.