Casale Monferrato e Treviso vincono nel sabato di A2

Serie A2 Recap

Nel sabato di A2 Casale e Treviso sfruttano il fattore campo per conquistare punti pesanti in ottica Coppa Italia e rimanere in scia della capolista. A farne le spese sono, rispettivamente, Eurobasket Roma, che paga la serata storta di Hollis e si inchina al trio Denegri-Pinkins-Tinsley, e Ravenna, schiantata da Wayns e Tessitori nonostante i 21 punti di Laganà. 

JUNIOR CASALE-LEONIS ROMA 80-71 (18-19, 24-12, 17-24, 21-16)

Sale 6-1 il record interno di Casale, che supera l’Eurobasket Roma in un potenziale scontro diretto per la Final Eight. Infatti, i lombardi agganciano per ora Bergamo al secondo posto a quota 16 punti, mentre i laziali rimangono nel gruppone a 14. Partono forti i capitolini, che toccano il +7 dopo 6′ con Fall e Zeisloft, ripresi nel finale di primo quarto dall’ottimo Denegri. Nel secondo quarto l’asse Tinsley-Pinkins apre la strada per l’allungo dei locali, che toccano la doppia cifra di vantaggio prima dell’intervallo. Servono 5′ folli di Zeisloft, durante i quali infila 5 triple, per riportare gli ospiti avanti nel punteggio, ma Tinsley replica con il controsorpasso. L’ultimo quarto si gioca punto a punto, fino alla tripla di Valentini che spacca la partita: +6 Casale al 37′. La Leonis non riesce più a segnare, e ci pensano i due USA locali a chiudere la pratica. La Junior vince 80-71.

Casale: Tinsley 17, Banchero ne, Musso 7, Valentini 6, Denegri 16, Battistini, Martinoni 7, Pinkins 18, Cattapan 6, Giovara ne, Italiano 3. All: Mattia Ferrari

Eurobasket: Fall 10, Zeisloft 24, Fanti 2, Infante 7, Loschi 4, Cicchetti 1, Bonessio, Amici 13, Piazza 6, Hollis 4. All: Franco Corbani

DE LONGHI TREVISO-ORASI’ RAVENNA 85-62 (10-17, 27-15, 21-17, 27-14)

Dura un solo quarto la resistenza di Ravenna al Pala Verde, prima che Treviso dilaghi nel secondo tempo. I locali centrano l’ottava vittoria consecutiva, mentre gli ospiti perdono per la quarta volta nelle ultime cinque uscite. Partenza bruciante dei giallorossi: al 4′ Laganà firma lo 0-8. Wayns prova a sbloccare Treviso, poi Chillo accorcia fino al -3. Ci pensa Montano a rispedire indietro i veneti, fino al nuovo -6. Ma è un fuoco di paglia, perché la De’ Longhi prima sorpassa con Wayns e poi diliaga con Tessitori e un ispirato lombardi fino al +9. Nel terzo quarto Treviso cerca di uccidere la partita, ma i liberi di Montano e Laganà mantengono in vita Ravenna sul -10. L’appuntamento è solo rimandato all’ultima frazione, nella quale i romagnoli sono costretti ad arrendersi. A rendere pesante il passivo ci pensano Imbrò e Alviti, che scrivono +20 al 34′. Il finale è solo una passerella per i migliori in campo, la partita termina 85-62.

Treviso: Tessitori 18, Burnett 15, Sarto, Alviti 7, Wayns 18, Antonutti 4, Imbrò 9, Saladini, Chillo 4, Uglietti 2, Lombardi 8. All: Massimiliano Menetti

Ravenna: Tartamella ne, Hairston 13, Smith 4, Montano 14, Jurkatamm, Cardillo 4, Baldassi ne, Masciadri 12, Rubbini, Seck ne, Gandini 2, Laganà 21. All: Andrea Mazzon

  • 5
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.