La Pasta Reggia Caserta piazza il colpo: al Palamaggiò cade la Grissin Bon Reggio Emilia

Home Serie A Recap

PASTA REGGIA CASERTA  –  GRISSIN BON REGGIO EMILIA  78-75 

( 18-14; 22-23; 20-26; 28-22 )

Quintetti: CASERTA: Sosa, Bostic, Gaddefors, Putney, Watt. REGGIO: Needham, Della Valle, Aradori, Polonara, Cervi.

Assenze: i padroni di casa recuperano Sosa e Bostic in settimana acciaccati ma sono privi di Jackson; unico assente per Reggio è Arturs Strautins nelle file biancorosse ancora out dopo l’infortunio patito nel pre-campionato.

Stato di forma: con tutti gli effettivi a disposizione la squadra di coach Dell’Agnello arriva al primo appuntamento stagionale forte di un ottimo pre-campionato che l’ha vista vincente con continuità; Reggio arriva dalla sconfitta patita al buzzer beater per mano della Sidigas Avellino in semifinale di Supercoppa ed è in cerca di riscatto.

Scelte tattiche: Menetti sceglie Needham in quintetto, al posto di De Nicolao, per mettere pressione sul principale terminale offensivo casertano, Sosa. Dell’agnello imposta invece imposta l’incontro sul ritmo e l’energia, cercando ricorrentemente il gioco a due con l’asse play-pivot molto positiva.

needham reggio emiliaLa gara: la Pasta Reggia parte fortissimo cercando di imporre un ritmo alto senza lasciar respiro alla manovra reggiana. Dopo 5 minuti i bianconeri comandano per 6-1 grazie soprattutto ad una difesa asfissiante che porta a casa anche 3 stoppate non facendo entrare in partita gli avversari. Grissin Bon che rimane attaccata alla partita grazie ad alcune iniziative individuali. 18-14 è il parziale di un primo quarto che ha visto la squadra di casa mettera in seria difficoltà quella ospite.

Secondo periodo ancora nel segno bianconero che grazie ad una ottima presenza sotto canestro, sfruttando i minuti di riposo dati a Cervi, si porta avanti nel punteggio con la squadra emiliana che continua a perdere palle molto banali. Caserta è cinica e sfrutta molto bene il gioco in transizione con Sosa,molto lucido nelle letture, e Czyz. Al 17′ è primo sorpasso Grissin Bon che segna 6 punti in fila dalla lunetta. Le squadre vanno all’intervallo col punteggio di 40-37.

Al rientro sul parquet le formazioni trovano il canestro con costanza: Sosa è il leader dei suoi nonostante la pressione di Needham, per gli ospiti sono le guardie ad essere protagoniste dall’arco. Molto più equilibrata questa frazione di gioco con Reggio che chiama, portandosi avanti di 1-2 lunghezze, e Caserta a rispondere costantemente. Il terzo periodo va archivio sul parziale di 60-63.

Esplode il PalaMaggiò col parziale di 7-0 della squadra campana che si riporta avanti sul 67-63 a 8 dalla fine. La Reggiana fatica a reagire non trovando la via del canestro per la prima metà del quarto. Parziale reggiano che si aggrappa ad Aradori e di un ottimo Gentile per cercare di rientrare in partita in ritardo di 5 lunghezze a 3 minuti dalla fine sul 73-68. La bomba di Needham impatta il match a quota 75 con 51 secondi da giocare; Giuri insacca dall’arco a 4 secondi dal termine e Gentile si fa stoppare l’ultimo tiro del pareggio.

giuri casertaSvolta della partita: la svolta del match la prova a dare Caserta quando ad inizio di quarto quarto piazza il parziale di 9-0 che sembra uccidere il match. La Grissin Bon ha la forza di tornare a contatto, anche grazie a tante ingenuità (due grossolane di Giuri) ma a 4 secondi dal termine è proprio Giuri a colpire dall’arco e decidere un incontro in bilico.

Migliori in campo: Czyz, 26 punti e 12/15 da 2.Gentile, 15 punti con 4/7 da 3

Peggiori in campo: Putney, 4 punti e 2/5 da 2. James, 7 punti e -10 di plus-minus.

Tabellino: CASERTA: Sosa 10, Cinciarini 8, Ventrone ne, Putney 4, Gaddefors 1, Giuri 8, Bostic 6, Cefarelli ne, Metreveli 2, Czyz 26, Watt 13.

REGGIO EMILIA: Aradori 11, Needham 9, Polonara 5, James 7, Della Valle 11, De Nicolao 3, Bonacini ne, Cervi 6, Lesic 8, Gentile 15.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.