Caso Jimmy Butler, Pat Riley insulta Tom Thibodeau: “Sei un figlio di….”

Home NBA News

La situazione in casa Minnesota Timberwolves si fa sempre più infuocata.

Dopo il siparietto che ha visto coinvolti Jimmy Butler, i suoi (ormai ex) compagni di squadra e il GM dei T’Wolves Scott Layden, la palla è passata al coach di Minnesota Tom Thibodeau, il quale, secondo quanto riporta Jorge Sedano di ESPN, avrebbe avuto una telefonata piuttosto “scomoda” con il boss dei Miami Heat Pat Riley. Secondo Sedano al centro di tutto ci sarebbe la trade che gli Heat avrebbero proposto per portare Butler in Florida: sul piatto la franchigia tre volte campione NBA mette Josh Richardson, Dion Waiters e una scelta protetta al primo giro. Thibodeau chiama Riley, non gli basta, vuole un’altra scelta. La richiesta dell’ex coach dei Bulls fa irritare Riley, che arriva ad infiammarsi e ad insultare il coach dei T’Wolves:

“Sei un figlio di p……”

riattaccando poi il telefono.

Minnesota è in alto mare. Butler e il suo entourage sono sempre più scontenti della situazione, soprattutto per come Minnesota ha gestito la sua richiesta di scambio. Al momento con tutta probabilità l’ex Bulls inizierà la stagione con i T’Wolves, resta da capire come dividerà lo spogliatoio con Towns e Wiggins.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.