Caso Scafati, la GIBA: “Gli stipendi non devono essere legati ai risultati

Serie A2 News

In relazione alla notizia divulgata dai mass media, intorno a mezzogiorno di oggi, sulla futura attività di Scafati, con tanto di conferma del general manager e poi con i chiarimenti della proprietà, la GIBA comunica il proprio stupore per quanto accaduto.

L’Associazione Giocatori spera vivamente che si tratti solo di una provocazione frutto di uno sfogo e come tale la stessa venga declinata anche nei prossimi giorni. In ogni caso, il messaggio veicolato non contribuisce a costruire un mondo del basket migliore, in cui regole, impegni e persone si rispettano e dove gli accordi economici non sono mai legati al rendimento degli atleti.

La GIBA precisa comunque che i regolamenti e i contratti prevedono adeguati strumenti di tutela e di essere sempre a disposizione di tutti i giocatori di Scafati in caso di bisogno.

 

Ufficio Stampa GIBA

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.