Cassino, la causa dello scontro con i giocatori? Dirigenti diffamati sui social

Home Serie A2 News

Il “caso Virtus Cassino” sta trovando largo spazio nel mondo del basket italiano. La conferenza stampa successiva al derby perso con Latina, nella quale la presidentessa Donatella Formisano ha criticato prima i suoi giocatori e poi gli arbitri del match, sta facendo molto discutere. Dichiarazioni che hanno avuto una eco talmente profonda da essere riprese anche dal vice presidente della GIBA, Mario Boni, che ha risposto con una lettera aperta.

Secondo quanto riportato da Tg24.info il motivo dei dissapori fra lo staff cassinate e il roster risiederebbe nella diffusione di conversazioni che dovevano restare private.

Andiamo con ordine: a scatenare il tutto una comunicazione inviata dal team manager Furio De Monaco sul gruppo Whatsapp della squadra per avvertire di non chiamare più per nome il direttore sportivo, Leonardo Manzari, al fine di non incorrere in una leggera multa.

Dopo aver letto questo messaggino, il cui contenuto potrebbe anche essere ironico, uno o più membri della squadra lo hanno diffuso, dopo averlo acquisito tramite screenshot.

A questo punto il messaggio in questione è stato pubblicato sui social (previo oscuramento del mittente e del nome dell’interessato) da parte di alcuni ex giocatori della Virtus negli anni delle prime esperienze in Serie B. In parole povere una comunicazione privata è diventata ben presto virale, come spesso accade nel mondo social.

Questa, insomma, la causa che avrebbe spinto che la presidentessa Formisano ad usare parole così forti nei confronti dei suoi giocatori, parlando apertamente di maleducazione e di mancanza di rispetto.

La dirigenza, inoltre, avrebbe cercato di risolvere la situazione all’interno del club, non riuscendo però a individuare il colpevole (o i colpevoli). Successivamente la società e il DS avrebbero anche deciso di valutare l’idea di intraprendere le vie legali nei confronti di chi ha diffuso il messaggio, dandone comunicazione a tutti gli atleti tramite i loro agenti.

In tutto ciò incombono anche gli impegni sportivi, visto che sabato al palasport di Frosinone arriverà l’Eurobasket Roma per la decima giornata di campionato. Una sfida alla quale Cassino si avvicina in un clima surreale, considerato che la pallacanestro giocata, purtroppo, sta passando in secondo piano.

 

  • 19
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.