Cassino suda e lotta, ma non basta: Roderick e Bergamo centrano un’altra vittoria

Home Serie A2 Recap

BERGAMO – VIRTUS CASSINO 83-75

(28-21; 19-22; 14-11; 22-21)

Ottava vittoria stagionale per Bergamo che manda al tappeto la Virtus Cassino con il punteggio di 83-75. Partita tutt’altro che semplice per gli uomini di Dell’Agnello che prendono il largo nel secondo tempo grazie alle giocate del solito positivissimo Roderick: tra le fila dei bergamaschi molto bene anche Benvenuti, l’apporto dentro l’area ha fatto la differenza in una serata in cui le percentuali da oltre l’arco sono state tutt’altro che positive (6/26). A Cassino non bastano le belle prove di Jackson (15p) e Pepper (16p). 

Buon inizio dei padroni di casa che si lanciano in vantaggio sulle ali del duo Benvenuti-Roderick. Coach Vettese ferma la gara e butta in campo Jackson: il n°3 in maglia Virtus, ben coadiuvato da Pepper, scuote i suoi e Cassino è di nuovo in gara. A fine primo periodo sono gli orobici a condurre sul 28-21.

Roderick continua a punire la difesa ospite e Bergamo allunga sul +11. Nel momento di massima difficoltà (con Pepper fuori con 3 falli) gli ospiti stringono le maglie in difesa e, grazie soprattutto alle buone percentuali da oltre l’arco, tornano di nuovo a contatto: Jackson, Sorrentino e Castelluccia bombardano la difesa giallo-nera, la Virtus è di nuovo sul -1 (41-40). Si va al riposo lungo sul 47-43 Bergamo.

Confusione e errori per entrambe le formazioni al rientro dagli spogliatoi, in grado di produrre solo 4 punti complessivi in 5 minuti di gioco (49-45 Bergamo). La nuova svolta in favore dei bergamaschi arriva dal solito Roderick: l’americano lancia i suoi e gli orobici aprono un parziale di 7-0, in un amen i ragazzi di Dell’Agnello sono avanti di 11 (56-45). All’ultimo mini riposo è ancora Bergamo a condurre sul 61-54

Rientro in campo convincente da parte dei bergamaschi che aprono un nuovo parziale sulle giocate di Zugno e Roderick: è proprio l’ex Ferrara a far esplodere il PalaAgnelli andando a inchiodare una prepotente schiacciata su assist di Taylor. L’inerzia della gara sembra ancora una volta dalla parte dei giallo-neri ma la Virtus non muore mai e, ancora grazie ai canestri da oltre l’arco, torna sotto i 10 punti di svantaggio. Ultimi 120 secondi di gioco, Cassino prova il tutto per tutto con lo sforzo di Pepper e Ingrosso ma Bergamo ne ha di più e questa volta grazie ai punti di Taylor manda i titoli di coda sulla gara: vittoria bergamasca 83-75. 

BERGAMO: Augeri Ne, Casella 2, Roderick 21+11rim+7ast, Bedini 0, Taylor 16+7ast, Fattori 7, Zucca 2, Piccoli NE, Sergio 13, Marelli NE, Benvenuti 13

VIRTUS CASSINO: Masciarelli NE, Ingrosso 9+8rim, Jackson 15, Castelluccia 11, Paolin 3, De Ninno 0, Sorrentino 9, Bianchi NE, Raucci 12, Pepper 16

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.