I Cavs vogliono cedere Tristan Thompson, si riapre la pista per DeAndre Jordan?

Home NBA News

I Cleveland Cavaliers hanno perso 6 delle ultime 8 gare e potrebbero essere una delle squadre che si muoveranno sul mercato prima della trade deadline del prossimo 8 febbraio. E’ notizia di oggi che Tristan Thompson è finito nel blocco delle cessioni, visto il suo apporto marginale questa stagione (5.3 punti e 5.7 rimbalzi di media) ed il suo contratto da oltre 16 milioni di dollari l’anno, che però scade nel 2020 e potrebbe essere di impedimento.

Secondo Shams Charania, i Cavs cederebbero TT per “la giusta offerta”, che potrebbe essere rappresentata dai Los Angeles Clippers e da DeAndre Jordan. Non è un segreto che il centro fosse finito sul mercato a novembre, quando la franchigia visti i molteplici infortuni sembrava avviarsi verso un anno negativo. In realtà i Clippers si sono poi rimessi in carreggiata e di Jordan non si è più parlato, fino ad ora, anche se prima di fare qualsiasi considerazione bisognerà valutare le condizioni fisiche del lungo, infortunatosi alla caviglia nell’ultimo match contro Sacramento. Secondo Terry Pluto, i Clippers potrebbero prendere in seria considerazione uno scambio Thompson-Jordan qualora Cleveland inserisse la scelta del primo turno dei Nets ricevuta da Boston nella trade per Irving.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.