Cento vince il derby e inguaia Ferrara

Home Serie A2 Recap

BALTUR CENTO 89 – 80 BONDI FERRARA

(14-19, 23-26, 27-14, 25-21)

 

Ferrara sempre avanti per due quarti e mezzo, poi è Cento ad avere la meglio e a vincere 89-80. Decisiva è la terza frazione dominata dai padroni di casa 27-14, con Reati (26) principale terminale offensivo e Gasparin (14) fondamentale nell’ultimo quarto quando Ferrara si era riportata a  -6. La Bondi paga il calo fisiologico nel finale di Swann, probabilmente l’unico in grado di spostare gli equilibri in campo, che con 38 punti rimane il top scorer della partita.

Primi cinque della partita di Swann, che in due minuti pareggia quelli segnati nell’intero match con Treviso. Fatica a trovare spazi Cento in attacco con Ferrara che difende bene il pitturato con Molinaro e Ganeto a supporto di Fantoni. Dopo 5′ è 0-7. Insacca Gasparin da tre su assist di Reati, unico dei suoi a prendere iniziative, e sblocca Cento che nell’azione successiva replica con l’appoggio dello stesso Reati per il 5-13. Con la zona 3-2 dei padroni di casa perde efficacia l’attacco della Bondi, complici i tanti errori al tiro da fuori (2/11 nei primi 10′), e Cento riduce lo svantaggio fino al 14-19 che sigilla la prima frazione.

Subito a segno Mays da tre, ma Swann replica colpo su colpo e produce il primo break per gli ospiti; dopo 3′ è 19-28 con 15 della guardia americana della Bondi. Bechi si affida ai lunghi, Benfatto e Chiumenti appoggiano i punti del -5 (23-28) e l’intensità del derby aumenta con le due formazioni che ora si affrontano alla pari. La Baltur sembra aver trovato la strada giusta in attacco con le penetrazioni di Fioravanti e Gasparin, mentre Ferrara si affida al solito Swann bravo a crearsi opportunità dalla lunetta (11/11 personali): a 3′ dall’intervallo lungo è 30-36. Proprio dalla lunetta Ferrara costruisce il vantaggio che la vede avanti di 8 (37-45) alla fine del secondo quarto nonostante le alte percentuali di Cento (11/14 al tiro corto).

7-0 di parziale per la Bondi, e tutti 7 portano la firma di Isaiah Swann. Sono 29 per l’americano della Bondi che scappa a +12, 39-52. 2 bombe di Reati evitano che Ferrara metta anzitempo una seria ipoteca sul match e riaccendono il PalaSavena che sul 52-57 intuisce che il quarto periodo deciderà il derby. Ancora Reati sale a 17 personali, poi Ba prima appoggia da sotto poi dalla lunetta segna il -1 di Cento (58-59). Fioravanti e Ebeling, sono i giovani della Baltur che la portano avanti per la prima volta alla fine della terza frazione dominata dai biancorossi 27-14 (64-59 al 30′).

Reati e ancora il giovane Ebeling,  e l’imprecisione di Campbell dall’altra parte  (finora mai veramente in partita) fanno si che la Baltur a 7′ dalla fine sia avanti 73-62. Si riprende in mano l’attacco di Ferrara Swann, 4 punti più l’assist per Ganeto significano -6, 74-68. Un’altra bomba di Reati sulla sirena e il raddoppio sempre da tre di Gasparin sono una sentenza pesantissima; a 3′ dalla fine Bonacina chiama timeout con 10 punti da rimontare. Il gioco riprende e Fantoni commette fallo in attacco, Mays dall’angolo segna la tripla e questa volta è davvero finita, vince Cento 89-80.

 

TABELLINI:

BALTUR CENTO: Ba 4, Mays 12, Fioravanti 10, Chiumenti 14, Reati 26, Pasqualin, Invidia, Gasparin 14, Benfatto 3, Ebeling 6, Manzi.

All.re Bechi

 

BONDI FERRARA: De Zardo, Conti, Swann 38, Fantoni 12, Ganeto 5, Molinaro 5, Mazzoleni 3, Mazzotti, Calò, Campbell 11, Liberati 6.

All.re Bonacina

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.