Chandler Parsons VS Nicolas Batum

Home

batum parsons

Nicolas Batum e Chandler Parsons hanno davvero tanto in comune. Innanzitutto entrambi sono dei “terzi violini” ed hanno un ruolo analogo nelle rispettive squadre, ossia quello di dar equilibrio in entrambe le metà campo fornendo un fondamentale appoggio a Lillard e Aldridge, in un caso, ed a Harden e Howard nell’altro. Anche dal punto di vista tecnico sono facilmente paragonabili, non sono degli individualisti ma entrambi sanno giocare in attacco grazie soprattutto all’atletismo e al tiro da fuori.

ATTACCO: Se per attacco intendiamo la capacità di segnare allora Chandler Parsons ha qualcosa in più di Nicolas Batum. L’ala dei Portland Trail Blazers preferisce creare per i compagni e limitarsi a concludere quando gli altri creano per lui. Non è un giocatore da 1 VS 1 e i suoi “soli” 13 punti di media lo dimostrano. Questo atteggiamento è tipico di Batum sin da quando è entrato nella NBA e, quest’anno, è ancora più evidente visto che a Portland non hanno bisogno che giochi 1 vs 1 o crei dei vantaggi per se stesso (Lillard e Aldridge bastano). Parsons, invece, per le necessità della squadra deve prendere più iniziative individuali visto che oltre Harden non ci sono giocatori in grado di farlo.

DIFESA: Parsons è un difensore più che decente, ma il francese in questo caso ha qualcosa in più. Entrato in NBA come uno specialista ha sviluppato altri lati del gioco negli ultimi anni, senza mai sottovalutare la fase difensiva. Le statistiche non rendono onore al suo lavoro (solo 0.9 rubate e 0.7 stoppate) ma chi conosce i Portland Trail Blazers può testimoniare quanto sia fondamentale Batum in difesa (al pari di Robin Lopez).

GESTIONE DEL GIOCO: Il livello di “gestione del gioco” è, per entrambi, molto alto. Entrambi sono alti circa 2.05 metri e non hanno il compito di gestire l’attacco all’inizio dell’azione, ma ciò non impedisce a nessuno dei due di servire molti assist e creare molte occasioni per i compagni. Abbiamo già detto che Batum, appena entrato in NBA, era visto come uno specialista e che solo nelle ultime 2 stagioni ha dimostrato quanto sia bravo a mettere in ritmo i compagni, tutto ciò è confermato dal numero medio di assist per partita, passato da 1.4 di due stagioni fa ai 5 di questa e della scorsa stagione. Una crescita esponenziale che pone Batum tra le migliori ali in questo fondamentale.  Non che Parsons sia da meno (4 assist di media anche per lui), ma preferiamo premiare il francese.

LEADERSHIP: Difficile stabilire chi abbia più leadership tra i due. Anche in questo caso le differenze sono minime, entrambi hanno un carattere tranquillo e lasciano la squadra nelle mani di Aldridge e Harden. Parsons e Batum sono due giocatori che fanno il loro dovere, spesso nell’ombra, risultando decisivi e difficilmente potranno essere il riferimento di una squadra durante la loro carriera, non perchè non ne abbiano le potenzialità, ma perchè, come già detto, non sembrano avere le caratteristiche adatte.

CLUTCH: Ci troviamo davanti allo stesso dilemma ed ancora una volta ne usciamo con un ex-equo. Anche in questo caso, prendere l’ultimo tiro o decidere la gara nell’ultimo minuto non è la loro competenza visto che entrambi hanno in squadra giocatori che hanno più volte deciso i match nella loro carriera (Lillard, solo in questa stagione, avrà deciso nei secondi finali almeno 4/5 partite). Impossibile anche in questo caso decretare chi sia il migliore.

VERDETTO: Due giocatori molto simili tra loro con caratteristiche, fisico e ruolo analogo. Il vincitore è Nicolas Batum ma, se dovessimo fare un paragone tra il Batum del terzo anno NBA e il Parsons di questa stagione, il giocatore dei Rockets avrebbe la meglio, di gran lunga. Ad oggi, però, il francese è più versatile e riesce ad avere un maggiore impatto sulle partite, pur tirando meno e avendo meno la palla in mano rispetto a Chandler. Va detto però che quest’ultimo, pur avendo la stessa età di Nicolas, ha 3 anni di esperienza NBA in meno, e questo tende a fare la differenza.

[banner network=”altervista” size=”300X250″]

[banner network=”altervista” size=”468X60″]

Luca Diamante

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.