Charles Barkley: “Steph Curry non è un gran playmaker, solo un gran tiratore”

NBA News

 

Continua il rapporto, se non di odio, almeno di ostilità tra Charles Barkley ed i Golden State Warriors: la leggenda di Suns e Sixers ha più volte criticato (qui e qui) la squadra californiana che sta facendo registrare record su record negli ultimi due anni di NBA e che vedrà ben tre giocatori all’All Star Game di Toronto domenica notte.

Ovviamente a Toronto c’è anche lui, Barkley, che ora è famoso per essere opinionista per TNT nella “squadra” composta anche da Shaquille O’Neal, Kenny Smith ed Ernie Johnson. Sir Charles ha di nuovo criticato gli Warriors, stavolta però passando dal loro leader ed MVP in carica Stephen Curry. E’ fuori da ogni dubbio che Curry stia riscrivendo la storia e cambiando in un certo senso il modo di vedere la pallacanestro, con lui e la sua Golden State molto più perimetrale che nel passato, in quella NBA tanto amata proprio da Barkley.

Il botta e risposta si è svolto così:

Ma Steph Curry è più che solo un gran tiratore, vero?

Assolutamente no, non è altro che un gran tiratore. E’ solo un gran tiratore.

Quindi non è anche un grande playmaker? Non rende più facile il gioco ai compagni?

Non direi questo. Ma non è un gran playmaker. E’ solo un gran tiratore.

La storia del rapporto tra Barkley e gli Warriors non permette di prendere troppo seriamente le parole dell’attuale broadcaster per TNT. Curry non è tra i primi per assist di media quest’anno, ma ha dimostrato più volte la propria visione di gioco, come mostra il video qua sotto.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.