Charles Barkley sui Pistons dei Bad Boys: “Solo due di loro sapevano davvero fare a botte”

Home NBA News

Nell’ultima settimana, grazie a The Last Dance, si è parlato molto dei “vecchi” Detroit Pistons degli anni ’80, quelli dei Bad Boys guidati da Isiah Thomas, Joe Dumars e Dennis Rodman. Dopo le parole di Michael Jordan nel documentario, molti membri di quella squadra hanno rilasciato dichiarazioni infiammate all’indirizzo di quei Chicago Bulls, soprattutto Bill Laimbeer.

Ora la critica verso quei Pistons è arrivata però da Charles Barkley: il lungo ex Suns e Sixers, che giocò contro Detroit in quell’epoca, ha sostanzialmente sminuito quanto fossero realmente minacciosi quei giocatori, inteso proprio come capacità di incutere paura e picchiare veramente gli avversari in una rissa.

Sapete cos’è davvero divertente di quei Pistons? Solo due giocatori di quella squadra potevano davvero fare a botte: Isiah Thomas e Joe Dumars. Rodman non sapeva picchiare, Salley non sapeva picchiare, Mahorn non sapeva picchiare, Laimbeer non sapeva picchiare. Nemmeno Vinnie Johnson e James Edwards sapevano picchiare.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.