chris bosh lakers NBA Carmelo Lebron

Chris Bosh e Lebron James commentano con parole dure il momento degli Heat

Home

NBA: Los Angeles Lakers at Miami Heat

Nella notte è arrivata l’ennesima sconfitta dei Miami Heat, che hanno perso sei delle ultime dieci partite, contro i New Orleans Pelicans. I campioni in carica sono in serie difficoltà e non stanno sfruttando i numerosi passi falsi degli Indiana Pacers, sconfitti anche nella notte a Memphis, per tentare di conquistare il primo posto nella Eastern Conference e guadagnarsi un eventuale fattore campo per le finali di Conference.

Lebron James non sta rendendo al meglio, anche se contro i Pelicans è stato l’unico, insieme a Mario Chalmers, a salvarsi con 25 punti, 8 rimbalzi e 9 assist. Le assenze di Chris Bosh e Dwyane Wade pesano come dei macigni su Miami, che ha sofferto Anthony Davis (30 punti e 11 rimbalzi).

Proprio Bosh al termine del match ha commentato in modo molto duro le ultime uscite degli Heat:

Facciamo schifo. Dobbiamo cambiare registro. Non c’è passione, non c’è nulla… Dobbiamo parlarne. Se non cambiamo approccio, guarderemo le finali da casa.

Come se non bastasse, anche Lebron ha espresso i propri pensieri:

Dobbiamo restare uniti e riprenderci. Non so cosa faremo ma dobbiamo riprenderci. Ci sono troppe scuse, tutto è una scusa. Qualcosa va male? Una scusa. Cambio di quintetto? Una scusa. Palloni persi? Una scusa.

James, durante il momento negativo degli Heat, ha giocato quattro partite sotto i 20 punti, mentre Bosh ha mantenuto 13.6 punti di media, ben tre in meno di quelli che sta segnando in stagione.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

Francesco Manzi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.