Chris Bosh ricevette da Pat Riley l’anello 2006 in prestito, ma non lo ha mai restituito

Home NBA News

Chris Bosh è stato uno dei maggiori artefici delle quattro Finals e dei due titoli dei Miami Heat tra il 2010 e il 2014, nella squadra dei Big Three di cui lui era componente. Il lungo, ormai da qualche anno un ex giocatore, ha raccontato a Brian Windhorst di ESPN un aneddoto riguardante il processo di reclutamento nei suoi confronti da parte di Pat Riley e degli Heat nell’estate 2010, quando Bosh era free agent.

Riley avrebbe tirato fuori l’anello vinto da Miami nel 2006, quando le stelle della squadra erano Dwyane Wade e Shaquille O’Neal, e l’avrebbe offerto proprio a Bosh in prestito: “Oh, sì. Pat tirò fuori i suoi anelli. Sembrava un pezzo del tesoro reale. Lo appoggiò sul tavolo, boom. Roba forte. Alla fine del meeting, mi diede l’anello del 2006. ‘Prendilo, tienilo e ridammelo quando ne vincerai uno tutto tuo’. E ancora non gliel’ho restituito. Mi chiedo se se lo ricordi, penso di averglielo menzionato una volta. ‘Ehi, vuoi che ti restituisca l’anello?’, ma mi ha chiesto di cosa stessi parlando. Quindi sono andato avanti facendo finta di niente”. Ovviamente, secondo i patti, Bosh avrebbe dovuto restituire l’anello nel 2012, dopo aver vinto il primo dei due proprio a South Beach.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.