Chris Paul regala un completo su misura a ogni compagno, Steven Adams: “La prossima volta sarà al mio funerale”

Home NBA News

Chris Paul ha deciso di fare un regalo a tutti i suoi compagni di squadre degli Oklahoma City Thunder: un completo fatto su misura per loro, che i giocatori hanno indossato in occasione dell’ultima gara casalinga contro Memphis.

I giocatori erano sicuramente molto eleganti al loro ingresso alla Chesapeake Energy Arena, anche se non tutti sembrano aver gradito particolarmente il pensiero: Steven Adams, non esattamente abituato a vestirsi in questo modo, ha commentato il tutto nel post-partita.

L’ultima volta che ho indossato pantaloni eleganti? Probabilmente la sera del Draft [era il 2013, ndr]. Ah no, alla cerimonia per l’ingresso di Westbrook nella Hall of Fame della squadra, avevano un gigantesco buco. Vestirmi stasera mi ha mandato un po’ nei casini, non avevo realizzato quanto tempo ci volesse per mettersi su tutta questa m***a. Molto di più di quello a cui sono abituato: un sacco di bottoni, altre cose strane.

Il cappello? Stavo guardando Peaky Blinders su Netflix, dovevo comprare un rasoio e in quel negozio vendevano cappelli come questo. Quindi ne ho comprato uno e ho pensato che lo avrei indossato un giorno. Quando mi hanno dato il completo ho pensato di doverlo indossare. Ma il cappello l’ho scelto io, quindi se dovete scrivere qualche articolo positivo su di esso sappiate che è merito mio. La prossima volta che indosserò un completo? Probabilmente al mio funerale, amico.

L’idea di CP3 risale alla preseason, a inizio stagione ci hanno preso le misure e i completi sono arrivati solo oggi. Ha detto di indossarli tutti insieme, che era una cosa di squadra. La mia reazione: “Ah m***a, devo anche indossarlo”. Contavo di appenderlo nell’armadio e basta.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.