Clamoroso Maccabi: batte in volata il Cska e vola in finale

Home

Una partita incredibile per aprire queste Final Four, con il Maccabi che subisce per tutta la partita il Cska ma non molla mai e vince clamorosamente in rimonta grazie alla palla persa da Khryapa e al canestro di Rice. Un epilogo che sfugge a qualsiasi logica, dovuto al grande cuore degli israeliani e al fatto che la squadra di Messina si è sciolta ancora nel momento decisivo, mostrando nuovamente tutti i suoi limiti mentali. Dall’altra parte invece una squadra solidissima, che ci ha creduto fino in fondo nonostante una partita passata ad inseguire.

CRONACA

QUINTETTI
Cska: Teodosic, Weems, Khryapa, Kaun, Vorontsevich.
Maccabi: Ohayon, Hickman, Smith, Pnini, Zizic.

KaunPartita di intensità altissima fin da subito: Kaun che trascina i suoi sul 14-6 con 10 punti nei primi 5 minuti, ma il Maccabi impatta poco dopo con Schortsanitis e Hickman, costringendo Messina al time-out. Al rientro c’è spazio per un gran canestro di Micov, ma il Cska non riesce a tramutare in canestri i rimbalzi d’attacco, così alla prima pausa è 19-16 in favore dei russi.

Il Cska si scioglie in avvio di secondo quarto e tenta lo strappo con i colpi di Teodosic e Khryapa, ma Blu si presenta in campo con due triple che tengono i suoi a -3. La gara ora è incandescente: Ohayon spara un’altra bomba, ma Teodosic gli risponde addirittura col gioco da 4 punti che vale il 31-25 a metà quarto. Nei minuti successivi il Maccabi paga enormemente l’assenza di Big Sofo, costretto alla panchina per il terzo fallo, ma il Cska spreca molte opportunità per scappare così il 38-30 dell’intervallo, frutto soprattutto di tiri liberi, è quasi un affare per gli israeliani.

Tra errori al tiro e buone giocate difensive la partita rimane molto fisica e stenta a decollare anche nel terzo periodo, ma il Cska si fa comunque preferire toccando il +11 con Hines, mentre le triple di Blu e Smith evitano il tracollo al Maccabi. I russi però sono in controllo del match e toccano il +15 col primo canestro dal campo di Weems e una difesa eccezionale, prima che i liberi di Rice e la tripla di Hickman nei pressi della sirena tengano in vita i Gialli: 55-45 all’ultima pausa.

Maccabi-Electra-TARice e Tyus guidano il Maccabi al -6, ma Khryapa ricaccia immediatamente indietro gli avversari con una tripla da campione. A questo punto però è Blu a colpire dalla lunga, risponde Teodosic col jumper, poi la bomba pazzesca in transizione di Hickman vale -5 a 4′ dalla fine. Per 2 minuti non segna nessuno, poi Rice appoggia il -3 con 2,15′ sul cronometro e apparecchia la tavola per il finale in volata. Krstic segna il nuovo +5, poi sale in cattedra Tyus con la stoppata e l’appoggio a rimbalzo d’attacco nell’ultimo minuto. Weems fa 1/2 in lunetta, poi Smith segna facilmente per il -2, ma nell’azione successiva Sonny Weems segna da campione per il 67-63 lasciando 20″ all’attacco isreaeliano. Dopo il time-out di Blatt, Blu segna un’altra bomba pesantissima che vale il -1 con 13″ sul cronometro, poi il Cska si suicida perdendo clamorosamente la palla sulla rimessa con Khryapa e Rice la punisce appoggiando in contropiede il canestro della vittoria, perché Weems fallisce il tiro allo scadere. Il Maccabi conquista una finale pazzesca!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.