A Cleveland niente acqua calda nelle docce, Durant: “Qualcuno chiami LeBron”

Home NBA News

No, non si tratta di sperduti palazzetti di provincia, nemmeno di campetti all’interno dei classici tendoni da periferia. Alla Quicken Loans Arena di Cleveland, stanotte, mancava l’acqua calda nelle docce degli spogliatoi ospiti. Una brutta sorpresa o, per meglio dire, una vera doccia gelata per Kevin Durant e compagni, che forse così si saranno goduti di meno la vittoria ottenuta poco prima in campo. Un gran bel dispiacere per l’ultimo MVP delle Finals che, uscito in fretta e furia dagli spogliatoi, avrebbe esclamato:

“Ehi, qualcuno chiami LeBron. Qua bisogna fare qualcosa”.

Che il Prescelto vanti pure dei talenti idraulici nel suo repertorio? Oppure si sarà trattato di un simpatico atto vendicativo? Scherzi a parte, a volte anche per i giocatori migliori del pianeta, le docce degli spogliatoi possono riservare pessimi scherzi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.