Coach Pianigiani dopo la vittoria sul Baskonia: “Siamo in alto ma non soffriamo di vertigini”

Coppe Europee Eurolega Home

Il coach dell’Olimpia Milano, Simone Pianigiani, ha commentato così la vittoria sul Baskonia: “Un’altra grande partita – ha dichiarato -, non è il nostro momento migliore ma siamo stati intelligenti nello scegliere le soluzioni migliori e abbiamo giocato con molta energia. In difesa non siamo stati perfetti ma dopo l’intervallo abbiamo cambiato strategia per limitare i loro canestri in area, allora sono rimasti in partita con i tiri da tre. Lo scorso anno il calendario ci ha messo di fronte subito le migliori e poi sono arrivati gli infortuni, quest’anno invece abbiamo cambiato qualcosa ma siamo riusciti a mantenere un’ossatura che si basa sul lavoro della passata stagione. Dobbiamo continuare questo percorso di crescita perché c’è ancora spazio per migliorare, anche pensando alla prossima Eurolega, siamo più avanti in classifica rispetto a quanto ci aspettassimo ma non soffriamo di vertigini.  Attualmente – prosegue l’allenatore meneghino – ci manca il secondo miglior realizzatore della scorsa edizione e quello che larghi tratti è stato il migliore in Eurocup, sono assenze pesanti anche perché sono nello stesso ruolo. In ogni caso li aspettiamo, l’obiettivo è vivere serate importanti in Europa, finora ci siamo riusciti e anche il pubblico ci sta premiando. Sono contento della prestazione di stasera, sapevo che non avremmo potuto difendere meglio sul loro pick and roll, non era possibile fare show perché loro sono bravissimi nelle collaborazioni fra i lunghi, per questo motivo ho scelto di continuare ad attaccarli nella maniera giusta e questo ci ha premiati. Ho visto la mia squadra giocare sempre insieme in attacco, abbiamo quattro uomini in doppia cifra, sono veramente contento perché oggi è stato fatto il massimo. Brooks era reduce da una notte in bianco per problemi intestinali, non ha fatto la shooting session di stamattina e solo nel pomeriggio ha ricevuto l’ok per giocare, ho cercato di centellinarlo ed è arrivato in fondo ancora carico, ha fatto benissimo a livello difensivo e di spaziature in attacco”, conclude Pianigiani.

L’allenatore del Baskonia, Velimir Perasovic, ha aggiunto: “Abbiamo sbagliato dei tiri aperti nei momenti decisivi, mentre Milano è in un momento in cui riesce a fare tutto. La partita però è stata decisa dalla percentuali ai tiri liberi, anche perché le altre statistiche si equivalgono. Shields in campo sette minuti? Nessun problema fisico, una scelta tecnica”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.