Cole e Bitadze sono le colonne del Buducnost, sfugge l’impresa all’Herbalife Gran Canaria

Coppe Europee Eurolega Home

Anche nei bassifondi della classifica si possono trovare gare decise solo negli ultimi istanti. Buducnost e Gran Canaria se le sono date di santa ragione, ma ad avere la meglio sono stati i croati grazie alle prestazioni di Norris Cole e Goga Bitadze, ma non senza difficoltà…

A Moraca i padroni di casa si portano subito la gara dalla loro parte grazie ai colpi delle due stelle Norris Cole e Earl Clark (18-12), ma a metà quarto i croati trovano la resistenza degli spagnoli che con l’ex varesino Vene e l’ex Hawks Magette concretizzano il tentativo di riaggancio (25-24) a fine quarto. A metà del secondo parziale l’Herbalife Gran Canaria riesce a trovare anche il sorpasso sul 29-31, ma un quarto da soli 9 punti per il Buducnost non basta per prendere le distanze ed ecco che all’intervallo il punteggio è ancora quasi in equilibrio (36-38).

E’ tutto un batti e ribatti anche per la prima metà del terzo parziale: prima gli ospiti avanzano grazie ai 12 punti di Rabaseda (41-45), poi i croati ribattono con un parziale di 14-7 che gli permette di tenere il vantaggio prima del quarto decisivo. Sono solo le prove generali di un quarto quarto in cui la testa della gara rimane sempre nelle mani di Norris Cole e compagni. L’americano, insieme a Clark, Bitadze e Jackson si prendono le responsabilità di un attacco che riesce a produrre il distacco decisivo del 71-63 a 3′ dalla fine. L’Herbalife ci prova, ma il tentativo di rimonta va corto (75-70).

Buducnost VOLI: Cole 20, Bitadze 16, Clark 10, Jackson 10;

Herbalife Gran Canaria: Vene 16, Rabaseda 12, Pasecniks 12;

  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.