Cole in versione clutch: il suo acuto vale la vittoria contro il Darussafaka

Coppe Europee Eurolega

Buducnost VOLI Podgorica – Darussafaka Tekfen Istanbul 75-74

(16-14; 20-28; 22-11; 17-21)

Avvio difficile per entrambe le compagini: gli attacchi a canestro sono poco efficaci e rare sono le azioni in cui i vantaggi vengono ben costruiti e concretizzati (6-7 a metà primo quarto); il gioco sembra aprirsi leggermente di più nella seconda parte del quarto, con Clarke che piazza la tripla che sigla il 16-14 dei primi 10′. L’equilibrio permane anche ad inizio secondo quarto con la sfida che si sposta all’interno dell’arco: entrambe le formazioni cercano la soluzione più vicina al ferro, con Savas e Clarke che si ergono primi terminali offensivi; il centrone turco però fa la differenza, guidando il primo break di 7-0 nel finale di tempo che manda tutti negli spogliatoi sul 36-42.

Alla ripresa del gioco tocca a Cole prendere le redini della partita: dopo un’orribile primo tempo, l’ex-Avellino comincia a martellare il canestro avversario con le sue penetrazioni e riporta la partita sul 49-50 con 10 punti personali in 7′; la situazione rimane punto a punto fino al finale di frazione quando una mini-accelerazione degli uomini di Repesa guidata da Jackson vale il 58-53 che precede l’ultimo quarto. E’ proprio il francese a fare la differenza nel quarto periodo: i primi 8 punti portano tutti la sua firma per il +8 Buducnost che sembra dare una svolta alla partita. Ma gli ospiti sono duri a morire, con Evans e le triple di Douglas che rimpattano il match a quota 72; Gordic segna solo un solo libero per il vantaggio dei padroni di casa, poi Ozmizrak replica con un 2/2. Con 11” sul cronometro, è Cole a piazzare la zampata vincente per il 75-74 che decreta la vittoria per il Buducnost.

 

BUDUCNOST: Jackson 18, Cole 17, Bitadze 11

DARUSSAFAKA: Douglas 14, Savas 12, Evans 12

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.