Con un grande avvio di partita Caserta conquista la vittoria contro Pistoia

Home Serie A Recap

cinciarini caserta

Pasta Reggia Caserta – The Flexx Pistoia 74-65

(22-13, 19-18, 13-19, 20-15)

 

Quintetti

CE: Sosa, Putney, Gaddefors, Bostic, Watt
PT: Petteway, Magro, Hawkins, Moore, Boothe

Assenze

Entrambe le squadre arrivano al match con i roster al completo. I giocatori di coach Dell’Agnello e coach Esposito sono tutti a disposizione per la terza giornata di campionato.

Stato di forma

I padroni di casa della Pasta Reggia stanno attraversando un buon periodo. La vittoria della scorsa giornata contro Cremona ha spinto i campani nelle zone alte della classifica. Dopo aver battuto, nella giornata inaugurale, la ben più quotata Reggio Emilia, i campani hanno fatto visita a Varese dove hanno rimediato una brutta sconfitta. La vittoria esterna contro Cremona ha ridato vivacità alla Pasta Reggia che vuole allungare il momento positivo tra le mura amiche.
La The Flexx Pistoia arriva al PalaMaggiò con un bilancio negativo, con una vittoria e due sconfitte. I toscani fanno fatica a trovare punti in trasferta, dove per ora hanno subito un -36 complessivo dalle sfide con Avellino e Cremona. La visita a Caserta è l’occasione per riprendere la strada giusta e risollevarsi in classifica.

Scelta tattica

La Pasta Reggia Caserta imposta il suo gioco su una veloce circolazione di palla esterna. I giocatori di Coach dell’Agnello dialogano scambiandosi il pallone oltre l’arco dei tre punti fino a trovare il pertugio giusto per un avvicinamento al ferro. Le conclusioni predilette sono infatti quelle all’interno del pitturato, vista la serata poco prolifica dalla distanza (2/16 finale).
La The Flexx invece, preferisce attaccare rapidamente il canestro nei primi secondi dell’azione, cercando di sorprendere la difesa casalinga con scarichi sul perimetro o passaggi profondi per il lungo uscente dal pick and roll. I biancorossi sfruttano spesso anche la superiorità a rimbalzo (32 totali per Caserta, 49 invece per Pistoia, di cui 15 offensivi) per trovare seconde opportunità all’interno della stessa azione di gioco.

La gara

Ottimo inizio da parte di Pistoia che non sbaglia nemmeno una conclusione nei primi 3 minuti e si porta subito sul 4-10. Con i canestri di Watt e Sosa, Caserta si riporta in vantaggio e costringe gli ospiti a due sanguinose palle perse che decretano il 13-10. Il parziale dei padroni di casa non si ferma e la Pasta Reggia allunga fino al 22-13 con il canestro di Cinciarini a 10 secondi dalla fine del primo quarto. Moore prova ad accorciare ma il suo tiro parte fuori tempo massimo. L’inizio della seconda frazione è tutto all’insegna di Czyz, che prima perde palla, poi segna e nell’azione successiva mette a referto un gioco da tre punti (2+1) boothe pistoiache vale il 27-17. I bianconeri provano ad allungare ma Pistoia è brava a sfruttare le seconde opportunità derivanti dalla superiorità a rimbalzo e rimane in partita. Due liberi di Putney mandano le squadre al riposo lungo sul 41-31.

Al rientro in campo Gaddefors spinge Caserta ma gli ospiti sono pronti a rispondere colpo su colpo, con Boothe a fare la voce grossa, e rimangono sempre aggrappati al match. Nella seconda parte del quarto, i toscani riescono a recuperare qualche punto e raggiungono il -4 al 30esimo (54-50). Un parziale di 6-0 firmato Watt e Sosa riporta i padroni di casa alla doppia cifra di vantaggio. A tre minuti dalla fine, dopo un nuovo mini break di Pistoia, Cinciarini segna il piazzato ed un libero che tranquillizzano i tifosi del PalaMaggiò ristabilendo il +8. Hawkins in penetrazione mette a referto il -6 ma Giuri non aspetta a rispondere, costringendo Coach Esposito al time out a 1:41 dal termine. L’effetto non è quello sperato e un canestro di Czyz chiude il match sul 74-65.

 

Svolta della partita

La Pasta Reggia costruisce la sua vittoria già nella prima parte di gara. Dopo un avvio lento, i padroni di casa mettono a segno un parziale di 18-3 (da 4-10 a 22-13) che gli regala il margine di vantaggio mantenuto poi per quasi tutto il resto del match.
A 8 minuti dalla fine, Sosa spegne con una schiacciata le speranze di rimonta di Pistoia, che aveva recuperato fino al -4, ribadendo il +8 casertano.

Migliori in campo

CE: Edgar Sosa con 15 punti, 4 palle recuperate e 6 assist in 33 minuti

PT: Nathan Boothe con 17 punti, 7 rimbalzi e 20 di valutazione in 29 minuti

Peggiori in campo

CE: Joshua Bostic, 7 punti con 2/8 dal campo, 1 rimbalzo e 0 assist in 22 minuti

PT: Corey Hawkins, 4 punti con 2/9 dal campo, 4 palle perse e -1 di valutazione in 28 minuti

Tabellini

CE: Sosa 15, Gaddefors 4, Watt 14, Czyz 7, Giuri 6, Cefarelli, Ventrone NE, Metreveli, Putney 6, Bostic 7, Cinciarini 15, Jackson.

PT: Hawkins 3, Moore 9, Lombardi 3, Antonutti 12, Boothe 17, Cournooh 2, Magro 8, Solazzi NE, Crosariol 7, Di Pizzo NE, Petteway 3.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.