Conferenza stampa nervosa per coach Pozzecco dopo Burgos-Sassari: “Non sono contento, ma abbiamo altri problemi”

Coppe Europee Champions League Home

Gianmarco Pozzecco è apparso un po’ nervoso in conferenza stampa dopo la gara di ieri sera tra il San Pablo Burgos e la sua Dinamo Sassari, che ha sancito l’eliminazione dei sardi dalla FIBA Champions League. Alla fine la partita si è disputata a porte chiuse, dopo le polemiche di lunedì.

Il Poz ha fatto i complimenti agli avversari, ma non ha risparmiato anche un commento sulla situazione italiana legata al coronavirus:

Congratulazioni al Burgos, ha giocato un’ottima partita e ha meritato di passare il turno. Non voglio che sia vista come una scusa, ma per noi non è stato facile giocare. Sapete meglio di noi che siamo arrivati qui due giorni fa e siamo stati chiusi in hotel. Forse qualcuno di voi non capisce la nostra situazione in Italia. Siamo in difficoltà. Abbiamo chiesto di giocare senza tifosi solo per essere al sicuro, ma spero che capiate il modo in cui, sfortunatamente, dobbiamo comportarci. Ma ripeto, avete meritato di vincere. Sono venuto qui in taxi e il tassista era un tifoso del Burgos, quindi era arrabbiato con me per le porte chiuse: non è stata una nostra decisione. Voglio aggiungere una cosa. Eravamo molto vicini a tornare a casa, ma poi i miei giocatori hanno deciso di restare. Come coach questo significa molto per me.

Poi, incalzato da una domanda di un giornalista locale ritenuta da Pozzecco inopportuna (la domanda non si sente dal video della conferenza), il coach di Sassari si è innervosito ed ha rilasciato una dichiarazione più colorita:

Se mi parli così, mi arrabbio come tu non puoi nemmeno immaginarti. La mia fidanzata è venuta da Valencia con i suoi genitori, perché altrimenti domani probabilmente non sarebbe potuta tornare con me in Italia. Perché probabilmente andremo in quarantena, sai cosa vuol dire? Pensi davvero che mi importi di questa partita? Pensi che io abbia spinto i miei giocatori a scendere in campo? Mi hai detto una cosa molto cattiva! Tu hai un figlio? […] Non sono contento per come abbiamo giocato, ma abbiamo problemi più grandi.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.