Continua il momento no di Bergamo: Agrigento passa sul parquet degli orobici

Serie A2 Recap

BERGAMO – AGRIGENTO

66 – 81

(20-29; 14-19; 23-18; 9-15)

Altra sconfitta casalinga, la seconda consecutiva dopo il KO con Napoli, per Bergamo, che questa volta deve issare bandiera bianca contro un’ottima Agrigento: MVP della gara James, l’americano dei biancoblu mette a referto 22 punti 8/12 dal campo e 5/6 dalla lunetta.

Agrigento parte forte cavalcando le giocate di James, gli ospiti a metà periodo cercano la fuga (14-7). La fiammata di James e di Agrigento continua, l’americano tocca quota 10 portando i suoi sul 23-11. Bergamo alza il tono in difesa, Zugno ispira un mini parziale orobico a cui risponde ancora James: 29-20 Agrigento a fine primo quarto.

Si fermano gli attacchi, le due compagini sbagliano tanto e lo spettacolo non ne giova. La nuova fiammata ospite arriva attorno alla metà del secondo periodo: gli uomini di Cagnardi tornano a spingere e volano in un amen sul 40-25. All’intervallo sono ancora gli ospiti ad essere avanti sul 48-34.

Continua il buon momento ospite, Agrigento tocca il +17 ma Bergamo non è ancora definitivamente al tappeto: Zugno si scatena, l’ex di serata tocca quota 16 punti e gli orobici tornano sul – 9 (53-62). Il terzo quarto si chiude sul 66-57 ospite.

Ambrosin e Chiarastella riportano inerzia e partita dalla parte dei bianco blu, Agrigento riscappa via sul 75-58 costringendo coach Calvani ad un nuovo timeout. Non c’è più partita, quarta vittoria consecutiva di Agrigento che stende Bergamo col punteggio di 66-81.

BERGAMO: Marra 2, Costi 7, Lautier 25+7rim, Allodi 2, Zugno 16, Aristolao NE, Crimeni NE, Carroll NE, Dieng 6, Bozzetto 4, Parravicini 4

AGRIGENTO: Fontana 2, Moretti 2, Rotondo 6, James 22, Guffaro 0, De Nicolao 11, Pepe 10, Ambrosin 9, Easley 14, Chiarastella 5

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.