Controlli Com.Tec, ci sono tre club a rischio anche quest’anno?

Home

Secondo quanto scritto da Mario Canfora su La Gazzetta dello Sport, ci sono tre squadre di Serie A a rischio controlli Com.Tec., i quali si svolgeranno il prossimo 16 dicembre, ovvero tra poco più di una settimana.
Attualmente non si sanno i nomi, anche se è abbastanza semplice pensare a quali sono maggiormente in pericolo e il cerchio si restringere a quattro-cinque.

Ma cosa dice il regolamento?
Nella delibera apposita del Consiglio Federale n° 3 dello scorso 25 ottobre si dispone che entro quella data i club professionistici dovranno fornire la seguente documentazione (con penalizzazione di un punto per ogni mancato adempimento e tempo 5 giorni lavorativi per cavarsela con una multa):
– Invio della dichiarazione di avvenuto pagamento di emolumenti, Contributi INPS, Ritenute IRPEF ed al Fondo Fine Rapporto riferiti per competenza al bimestre settembre-ottobre 2019.
– Invio della dichiarazione di avvenuto pagamento di emolumenti, Contributi Enpals, Ritenute IRE ed al Fondo Fine Rapporto riferiti per competenza ai mesi settembre e ottobre 2019. Tale documento dovrà essere corredato da apposite quietanze di pagamento (modelli F/24).
-Invio delle dichiarazioni liberatorie sottoscritte da giocatori e allenatori tesserati attestanti l’avvenuto e integrale pagamento di tutte le competenze riferite per competenza ai mesi di settembre, ottobre 2019.
-Invio della dichiarazione sottoscritta dal Legale Rappresentante di avvenuto pagamento di tutte le obbligazioni nei confronti dei giocatori e allenatori tesserati, riferite alle mensilità di settembre, ottobre 2019.
-Invio del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC – On Line) attestante l’avvenuto adempimento ad ogni obbligazione nei confronti dell’INPS e dell’INAIL alla data del 30/10/2019.

Fonte: SB Daily

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.