Copa del Rey 2015, quarti di finale: Barca corsaro contro Valencia, Unicaja comodo su Bilbao

Estero Home Spagna

FC Barcellona – Valencia Basket 85-80

Alex Abrines, enorme la sua prestazione.
Alex Abrines, enorme la sua prestazione.

È un grande ricambio generazionale quello a cui si assiste ultimamente in casa del Barcellona, e anche la partita da dentro-o-fuori contro Valencia in Copa del Rey conferma il trend dell’ultimo periodo blaugrana. A risultare decisivi, per la vittoria dei catalani, sono i giovanissimi Hezonja, Abrines e Satoransky.

La partita inizia in discesa per il Barca, che si gode la voglia di punire la propria ex-squadra di Justin Doellman, implacabile nel pitturato, e quella di stupire tutti di Mario Hezonja. Sono loro a trascinare nelle battute iniziali un Barca che chiude la prima frazione di gioco in vantaggio di quattro punti (25-21).

Il secondo tempo appare leggermente più equilibrato, con il Valencia Basket che sembra aver preso le misure ai più blasonati avversari e tenta di riavvicinarsi – invano – grazie ad un buon lavoro di squadra. È la terza frazione di gioco, tuttavia, che cambia le carte in tavola: Dubljevic accende le speranze della squadra naranja, che già ad inizio quarto sono a ridosso dei blaugrana (44-41).

Il gap di tre punti rimane costante fino all’inizio del quarto periodo, quando sale in cattedra il talento cristallino di Alex Abrines. Il giovane canterano – 16 punti in 10 minuti di gioco – guida la squadra in parziale di 8-0 che di fatto avrebbe tagliato le gambe a chiunque, portando il match sul 70-59. Non spaventa il Valencia Basket, però, che con il solito Dubljevic e Sam Van Rossom è in grado di tornare sotto e mettere pressione ai blaugrana. La freddezza dei più esperti catalani, tuttavia, consente al Barca di controllare il vantaggio nei minuti finali e di vincere la partita. La squadra di Xavi Pascual prosegue alle semifinali, dove incontrerà l’Unicaja Malaga, capolista di questa stagione.

FC Barcellona: Doellman 16, Hezonja 13, Huertas 4, Abrines 16, Navarro 4, Satoransky 3, Pleiss 4, Thomas 2, Oleson 9, Lampe ne, Nachbar, Tomic 14.
TL 12/16, T2 17/33, T3 13/21.
Rimbalzi: 29 (Tomic 7)
Assist: 16 (Satoransky 4)

Valencia Basket: Ribas 4, Nedovic 2, Van Rossom 11, Sato 10, Lucic, Dubljevic 19, Vives, Martinez 8, Loncar 9, Aguilar 10, Harangody 7, Guardia ne.
TL 7/10, T2 20/43, T3 11/25.
Rimbalzi: 33 (Dubljevic 6)
Assist: 14 (Ribas 6)

Unicaja Malaga – Bilbao Basket 86-78

Jayson Granger e Mindaugas Kuzminskas. Questa la strana accoppiata che fa fuori i baschi di Bilbao.
Jayson Granger e Mindaugas Kuzminskas. Questa la strana accoppiata che fa fuori i baschi di Bilbao.

Passa il turno anche la capolista Unicaja, guidata dalla strana coppia Granger-Kuzminskas. Il play uruguagio e l’ala lituana asfaltano Los Hombres de Negro, che non reggono il confronto per 40 minuti.

Primo quarto all’insegna della scienza del tiro dalla lunga distanza. Le due squadre abusano del tiro da tre, ma i tiratori di ambedue le fazioni hanno la mano calda e mettono a referto gran parte dei tentativi presi. 21-17 il bilancio della prima frazione di gioco.

Sotto di quattro punti, gli uomini di Sito Alonso intensificano il lavoro nella propria metà campo, annullando le offensive avversarie per gran parte del secondo quarto. Finché non si sveglia Mindaugas Kuzminskas. Il 25enne ex-Zalgiris prende in mano le redini del gioco dell’Unicaja e recupera lo svantaggio, riportando Malaga davanti all’intervallo: 41-37 il punteggio sul tabellone.

Sempre il lituano, in coppia con Jayson Granger, suona la caria nel terzo periodo, quando l’Unicaja riesce finalmente a staccare gli avversari e prendere il largo. Inutili gli sforzi di Mumbrù e Colom, Malaga ormai ha messo le ali e si dirige verso la vittoria finale. Entrando negli ultimi dieci minuti di gioco con il punteggio a proprio favore di 68-59, il quarto periodo è una formalità per i ragazzi di Joan Plaza, che non steccano nulla e portano a casa vittoria e passaggio del turno. In semifinale affronteranno il temibile Barcellona in uno scontro ai vertici della Liga Endesa.

Unicaja Malaga: Gabriel, Markovic 10, Vasileiadis 2, Tolson 10, Thomas 7, Suarez 7, Granger 18, Vazquez 4, Kuzminskas 15, Stefansson 7, Green 6, Golubovic.
TL 21/22, T2 13/29, T3 13/27.
Rimbalzi: 33 (Kuzminskas 7)
Assist: 14 (Granger 4)

Bilbao Basket: Mendia, Borg, Bertans 17, Colom 17, M.Todorovic 12, Mumbrù 13, Hervelle, D.Todorovic, Williams 9, Lopez 8, Andjusic 2, Wragge.
TL 12/15, T2 18/37, T3 10/31.
Rimbalzi: 37 (Williams 8)
Assist: 14 (Lopez 4)

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.