Coppa Italia A2, Scafati ha la meglio su Torino al termine di una gara molto equilibrata

Serie A2 Recap

REALE MUTUA TORINO – GIVOVA SCAFATI 76-84

(18-22, 21-18, 20-22, 17-22)

L’ultimo quarto di finale della Coppa Italia di Serie A2 mette di fronte la Reale Mutua Torino e la Givova Scafati.

Il match parte all’insegna dell’equilibrio. Le due formazioni si studiano, sanno entrambe di avere di fronte un avversario tosto e da trattare con i guanti per non scottarsi, e concedono poco. Torino prova un primo strappo con la tripla di Alibegovic e il canestro di Pinkins che vale il 12-8, ma poi la manovra piemontese si blocca e Scafati ne approfitta per piazzare un parziale di 9-0 propiziato da Thomas e Sergio che la porta avanti sul 12-17. Una tripla di Diop dà vita ad un bellissimo duello sotto le plance tra il lungo della Reale Mutua e Thomas, che risponde al torinese con un 2+1. Diop inchioda la bimane per il -3, prima che proprio sulla sirena Cucci mandi a bersaglio il piazzato conquistatosi grazie ad un ottimo rimbalzo in attacco.
Torino comincia la seconda frazione mettendo in campo molta energia che però non viene sfruttata a dovere: Pinkins si fa sentire a rimbalzo offensivo ma la Reale è imprecisa e la Givova trova invece con Marino la scintilla giusta per raggiungere il +7. A metà secondo quarto i playmaker salgono in cattedra: da un lato la dinamicità di Cappelletti permette a Torino di rimanere aggrappata al match, dall’altro la regia di Marino illumina la manovra offensiva dei campani che segnano da dietro l’arco con Musso. Dopo una tripla di Alibegovic, un 2+1 permette alla Reale Mutua di agganciare il pareggio. Il timeout di coach Finelli dà i risultati sperati che si trasformano in un 5-0 di parziale che riporta avanti Scafati. Marino commette già il terzo fallo compromettendo la sua gara, mentre la difesa di Torino sale di tono e forza Scafati ai 24″. Clark, ancora a quota 0 punti, decide di iscriversi al match e trova nuovamente il pareggio sul 36-36. Thomas si inventa un piazzato di puro talento, Pinkins risponde da dietro l’arco e in conclusione di quarto, come al termine del primo, questa volta è Benvenuti a conquistare il rimbalzo in attacco che si trasforma in 2pt per la Givova a fil di sirena. Alla pausa lunga il tabellone indica 39-40 per i campani.

La Reale Mutua inizia in quarta la seconda metà di partita, soprattutto a livello offensivo: Clark va a bersaglio da tre punti, Cappelletti scippa il pallone dalle mani del playmaker avversario e vola a schiacciare portando Torino sul +4. Thomas prova a scuotere i suoi ma Clark scarica per Toscano che buca la retina dai 6.75 e lancia avanti i piemontesi. Un fallo in attacco a testa per Diop e Thomas intervallati da una tripla di un ispiratissimo Cappelletti e una di Jackson portano il match sul 51-45. Un antisportivo fischiato a Cappelletti permette a Marino di arginare la fuga degli avversari, complice la tripla di Musso che permette a Scafati di infilare 5 punti con un solo possesso e di accorciare sul -3. Il neo entrato Dincic si fa subito notare andando a referto e costringendo coach Cavina al timeout sul -1 di Scafati. Al rientro in campo la tripla di Toscano dà un po’ di ossigeno alla Reale Mutua, Scafati torna subito a -2 con Cucci e qualche minuto dopo pareggia definitivamente con Jackson sul 59-59. Ancora una volta è Scafati ad avere l’ultimo tiro del quarto e lo manda a bersaglio, questa volta con una tripla del solito Jackson che regala il vantaggio alla Givova.
La tripla di Benvenuti lancia i ragazzi di coach Finelli sul +8 costringendo nuovamente coach Cavina al timeout, prima che il match si comprometta definitivamente. Il parziale di 8-22 a favore di Scafati è eloquente, ma il rientro in campo di Cappelletti e i suoi due punti in penetrazione ridanno speranze a Torino. Palumbo conferma l’ottimo momento della Givova andando nuovamente a bersaglio da dietro l’arco e regalando il +11 ai suoi, mentre Torino perde una palla sanguinosissima che concede il +13 a Scafati. Il canestro da tre di Pinkins accorcia sul 64-74, quella di Clark vale il 67-76 ma l’attacco della Givova dimostra di essere efficace con continuità e tiene in controllo il match. Cappelletti torna protagonista della partita con un altro canestro da dietro l’arco e l’ennesimo recupero che, trasformandosi in fallo subito, gli permette di portare la Reale Mutua sul -4. Scafati risolve bene la difesa a zona proposta da Torino e pesca Jackson in angolo che firma il nuovo +7 a 2′ dal termine, mentre un 2/2 di Pinkins permette alla Reale Mutua di accorciare. A 1’18” Scafati fallisce il tiro per mettere più di un possesso di distacco tra sè e gli avversari, ma sul possesso successivo anche Torino spreca l’occasione e allora Thomas con l’1/2 scrive 76-81. Il rimbalzo offensivo concede un altro possesso alla Givova che ancora non lo sfrutta ma viene graziata da un doppio palleggio di Clark che sembra condannare Torino. A 23″ dalla fine Scafati è a +6: Torino sbaglia due tentativi da tre punti, Thomas corre in contropiede a siglare il 76-84 e sancisce la vittoria dei campani che si qualificano alla semifinale.

 

TABELLINI

Reale Mutua Torino: Pinkins 17, Clark 11, Alibegovic 6, Toscano 8, Cappelletti 18, Bushati 1, Diop 12, Pagani, Penna 3, Campani. All. Cavina.

Givova Scafati: Marino 5, Cucci 12, Musso 9, Thomas 19, Jackson 17, Dincic 4, Rossato 2, Palumbo 6, Benvenuti 7, Sergio 3. All. Finelli

 

Foto: LNP / Ciamillo – Castoria

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.