Coronavirus, adesso si ferma anche la Turchia

Estero

La Turchia era rimasta, di fatto, l’unico Paese a non aver sospeso gli eventi sportivi a causa del Coronavirus, scegliendo la strada delle porte chiuse. Nelle scorse ore però è arrivato il dietrofront da parte del governo, dopo un confronto con i rappresentanti delle federazioni di calcio, basket e pallavolo. Si ferma a tempo indeterminato anche lo sport turco: le autorità hanno deciso di cedere alle insistenti richieste dei giocatori locali e stranieri, preoccupati dal rischio contagio.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.