Coronavirus, la NBA collabora con Yale allo sviluppo di nuovo tipo di tampone

Home NBA News

L’università di Yale sta sviluppando un nuovo tipo di test, basato su un piccolo campione di saliva, per riscontrare la positività al Coronavirus. Il nuovo esame sarà meno invasivo del tampone ma soprattutto esporrà a rischi minori i sanitari e costerà molto meno rispetto al tampone oro faringeo che abbiamo imparato a riconoscere in questi mesi.

A sperimentare il nuovo Saliva Direct ci saranno, su base volontaria, anche giocatori, allenatori e staff delle franchigie NBA che saranno impiegate nella bolla di Orlando: “Gli atleti sono entusiasti di partecipare a questo studio –  ha dichiarato Joe Rogowski dell’Associazione Giocatori (NBPA) a Usa Today -, non solo avranno una possibilità in più per essere testati ma potranno contribuire alla salute pubblica e dare una mano nella lotta al Covid-19”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.