Coronavirus, Marco Belinelli: “Sembra un film ma è la realtà, lottiamo e rispettiamo le regole”

Home NBA News

La NBA è stata bloccata dopo la positività al Coronavirus di Rudy Gobert. Una decisione improvvisa (ma giustissima) che ha scioccato tutti i giocatori e gli addetti ai lavori, fra i quali anche Marco Belinelli che descritto il suo stato d’animo a Sky Sport.

Stavo guardando OKC – Utah che poi non è iniziata, è stato pesante quando è arrivata la notizia del blocco di tutta la NBA. Ho telefonato subito a Melli e Gallinari per accertarmi che stessero bene, poi gli Spurs ci hanno comunicato che fino a sabato dovremo restare a casa, senza allenamenti. Io e mia moglie siamo sempre stati in contatto con l’Italia e conosciamo la gravità della situazione, sinceramente mi aspettavo che il virus sarebbe arrivato presto anche qui. Sembra di vivere in un film ma purtroppo è la vita reale, dobbiamo continuare a lottare, andare avanti e rispettare le regole, prima o poi finirà tutto e potremo tornare alla normalità.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.