Coronavirus, Mark Cuban: “Non me ne frega niente del basket, pensiamo a stare al sicuro”

Home NBA News

Il proprietario dei Dallas Mavericks, Mark Cuban, è rimasto shockato nel momento in cui ha ricevuto la notizia della sospensione della NBA a causa della positività di Rudy Gobert al Coronavirus.

Cuban è stato intervistato da ESPN nell’intervallo della gara vinta dalla sua squadra contro i Denver Nuggets, poco dopo aver appreso che si sarebbe fermato tutto al termine dei match in corso: “Incredibile, sembra di essere in un film – ha commentato -, ma ora dobbiamo dare risposte intelligenti perché ci sono tante vite a rischio. Non si parla di basket, di Dallas o di capire quando torneremo in campo. Questa è una pandemia globale in cui tante persone rischiano di morire, ora sono preoccupato per i miei figli e per mia madre che ha 82 anni, non mi interessa assolutamente quando giocheremo la prossima partita“.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Mark Cuban, proprietario dei Dallas Mavericks, ha reagito come tutti noi alla notizia della sospensione della stagione NBA a causa del coronavirus.

Un post condiviso da BasketUniverso (@basketuniverso.it) in data:

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.