Craig Sager contento ma risponde a Pop: “Non voglio che sia gentile con me”

Home

maxresdefault

La leucemia che ha colpito Craig Sager, celebre intervistatore a bordo-campo durante le partite NBA, è forse uno dei temi principali di questo inizio di Playoffs, senza dubbio lo è se si prendono in considerazioni le notizie extra-cestistiche. A fine terzo quarto di Gara-1, l’allenatore dei San Antonio Spurs Gregg Popovich, compagno di Sager in molte esilaranti interviste, è stato invece interrogato dal figlio dell’amico, Craig Sager Junior. In questa occasione Pop ha fatto gli auguri a Sager, dichiarando di aspettarlo per altre interviste e promettendo di essere gentile, visto che il coach è solito “dosare bene le parole”, per così dire.

Immediata è però arrivata la risposta del giornalista, che sta svolgendo in questi giorni svariati esami.

Quando Pop ha detto che mi avrebbe aspettato e che sarebbe stato gentile con me al mio ritorno mi sono detto “Oddio, è incredibile, che onore!”. Ma poi ci ho pensato: se Pop iniziasse ad essere gentile con me, non sarebbe giusto. Io voglio che lui sia serbo [il padre del coach è serbo, ndr] con me.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.