Cremona batte, con fatica, una Caserta incerottata

Serie A Recap

mcgee cremona

VANOLI CREMONA-PASTA REGGIA CASERTA 69-60

(21-16; 32-30: 51-50)

 

La Vanoli Cremona sconfigge una Pasta Reggia Caserta mai doma, ma che deve soccombere nel finale complice la stanchezza e le rotazioni ridottissime. All’ennesima assenza di Siva si aggiunge infatti una contrattura dell’ultimo minuto a Giuri, che costringe i bianconeri a giocare senza playmaker di ruolo. Partenza di Cremona che va subito 5-0, Caserta rischia di perdere anche Bobby Jones che subisce un colpo alla testa che lo costringe ad uscire dopo un minuto, ma con Amoroso e un pimpante Downs (costretto a fare il play di emergenza) i bianconeri vanno 9-16 al 7°. Cremona non si scompone e firma un parziale devastante di 12-0 firmati Adegboye-Mcgee negli ultimi 3 minuti di primo periodo (21-16). Ad inizio secondo quarto Mcgee continua a colpire dall’arco, ma si segna pochissimo. Jones, rientrato dopo la botta alla testa, fa sentire la presenza a rimbalzo e riporta in gara i suoi nonostante qualche persa di troppo,Downs con una bomba al 17° (28-27). Cusin e Amoroso chiudono il secondo quarto 32-30. Caserta nonostante le assenze e le rotazioni ridotte resta in gara grazie alla difesa.

Nel terzo quarto i casertani che colpiscono con le bombe di El-Amin e Cinciarini che rispondono a un gioco da tre punti di Cusin, Hunt firma il 35-40 ma poi commette il terzo fallo e va in panchina. Una bomba di Amoroso (37-43) costringe Cremona al time out. Al rientro dalla sospensione Caserta perde ritmo ed esaurisce il bonus e Adegboye e Biligha dalla lunetta danno ossigeno ai suoi, ma Washington commette il suo quarto fallo al 27°. Mcgee colpisce dall’arco per il sorpasso (44-43), Jones e Cinciarini riportano Caserta avanti ma Mcgee è incontenibile da fuori e chiude con una tripla in step-back 51-50 il terzo periodo. Nel quarto periodo si continua a segnare pochissimo e le palle perse piovono da entrambe le parti, Mian porta i lombardi sul 56-52, Caserta trova punti solo da Cinciarini. Dopo interminabili minuti senza canestri, El-Amin impatta (58-58) al 38° mentre Pancotto si gioca la carta del temibile Mcgee che capitalizza dalla lunetta mentre Turner segna da 3 la bomba che taglia le gambe a Caserta dopo la stoppa di Cusin a El-Amin. Caserta sparacchia e Cremona coi liberi di Washington e Mcgee vince una partita molto più difficile del previsto (69-60). Resta il rammarico a Caserta di non poter giocare ancora a ranghi completi.

Cremona: McGee 18, Cusin 7, Biligha 6, Adegboye 9, Washington 6, Turner 7, Mian 9, Southerland 5, Gaspardo, Cazzolato 2.

Caserta: Gaddefors 2, Downs 9, Jones 11, Amoroso 11, El-Amin 9, Cinciarini 12, Hunt 6, Ingrosso ne, Ghiacci, Gravina ne.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.