Cremona batte Montegranaro sul filo del rasoio e condanna i marchigiani alla retrocessione

Home

Vanoli Cremona – Sutor Montegranaro 79 – 73

La Sutor non riesce nel miracolo all’ultima giornata; perde contro Cremona e, complice la contemporanea vittoria di Pesaro contro Venezia, viene retrocessa in Legadue.

Jarrius Jackson, MVP della partita.
Jarrius Jackson, MVP della partita.

Nella partita più importante della propria stagione la Sutor non parte con il piede giusto, perdendo molti palloni e cadendo sotto il contropiedi veloci lanciati da Cremona. Jackson e Zavackas fanno il buono e il cattivo tempo, conducendo la Vanoli sul 25-12 con cui si chiude la prima frazione di gioco.
Nei primi minuti del secondo quarto la musica non cambia: Brian Chase 4 punti consecutivi porta Cremona fino 31-19, ma sul più bello arriva la reazione della Sutor, che con grinta dimostra di volersi salvare a tutti i costi. Un parziale di 2-8 ispirato da Lauwers consente ai marchigiani di entrare negli spogliatoi distanti solamente sei lunghezze dai padroni di casa (33-27).

Alla Sutor non sono bastati i 27 punti di un ottimo Luca Campani.
Alla Sutor non sono bastati i 27 punti di un ottimo Luca Campani.

Dopo la pausa lunga Cremona tenta di scappare, ma non riesce a togliersi di dosso la pressione della Sutor, che rimane sempre in scia grazie al positivo Mitrovic e il solito Cincia. Il terzo quarto si conclude sul punteggio di 56-52: non è ancora stata detta l’ultima parola su Recalcati e i suoi ragazzi.
L’ultimo periodo è da brivido; tutta la nazione della pallacanestro italiana sta dalla parte della Cenerentola del campionato e spera nella sua salvezza in extremis, ma a Cremona il ruolo di matrigna cattiva non dispiace e lo dimostra rimanendo sempre in vantaggio. Per qualche istante, la giovane ala Luca Campani diventa eroe regionale, in quanto sigla il momentaneo pareggio per la Sutor (58-58). Il canestro di Montegranaro è però un fuoco di paglia che dopo pochi minuti viene spento dalla freddezza di Jarrius Jackson, che archivia la pratica con il punteggio finale di 79-73.

Coach Recalcati non è riuscito nell'impresa di salvare la Sutor.
Coach Recalcati non è riuscito nell’impresa di salvare la Sutor, ma non si tratta certo di una stagione deludente visti i mezzi che aveva a disposizione.

Finisce qui la regular season di Serie A, e finisce qui l’esperienza di Montegranaro nella massima serie italiana. Charlie Recalcati e il roster marchigiano si accomiatano dal campionato a testa alta, la società incapace di pagare gli stipendi un po’ meno. Cremona chiude invece nei migliore dei modi una stagione parecchio sofferta, ma nella quale è riuscita comunque a raggiungere l’obiettivo minimo della salvezza.

MVP: Jarrius Jackson = Sempre più l’anima di questa Vanoli, la guardia americana si riconferma ad alti livelli con 19 punti e 8/11 dal campo.

Cremona: Chase 4, Zavackas 9, Marchetti 5, Jackson 19, Ariazzi (n.e.), Spralja 14, Johnson, Rossi (n.e.), Pisacane (n.e.), Kelly 12, Rich 16, Ndoja (n.e.).
TL 7/8, T2 27/37, T3 6/21.
Rimbalzi: 34 (Zavackas 8)
Assist: 11 (Rich 4)

Montegranaro: Cinciarini 9, Sakic 6, Tessitore, Rossi (n.e.), Lauwers 10, Kudlacek 6, Campani 27, Mazzola, Mitrovic 15, Piunti (n.e.).
TL 8/12, T2 16/47, T3 11/25.
Rimbalzi: 39 (Sakic 11)
Assist: 13 (Cinciarini 4)

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.