Cremona chiude il suo ottimo girone d’andata battendo Reggio Emilia

Home Serie A Recap

VANOLI CREMONA 98-81 GRISSIN BON REGGIO EMILIA

(28-26, 21-16, 22-17, 27-22)

La Vanoli Cremona vince tutti e quattro i quarti della partita e batte una rimaneggiata Reggio Emilia, già alle prese con gli infortuni di De Vico e Llompart e poi con Aguilar che ha giocato dopo un colpo subito al piede nel riscaldamento. Dominio a rimbalzo per Cremona (15 di Saunders e 18 per Mathiang, top scorer a quota 18) che ha tirato benissimo dal campo per tutta la partita e nei quarti centrali è riuscita a contenere bene in difesa la Reggiana. Gli ospiti hanno avuto 18 punti da Rivers, comunque ben difeso da Saunders, e buone prestazioni da parte di Candi, Cervi e dell’ex Gaspardo. Da segnalare 7 uomini per la Vanoli con almeno 9 punti segnati.

I primi 10′ di partita sono piuttosto equilibrati con Cremona che cattura tantissime carambole offensive (7 su 12 errori al tiro) e tiene botta contro la pioggia di triple di Reggio (5 nei primi 7 minuti) mantenendo il punteggio sul filo dell’equilibrio. Su tutti spiccano gli inizi di Mathiang (8 punti) e Saunders (6 rimbalzi e solita gara da tutti fare) da una parte e di Rivers dall’altra, vero fulcro dell’attacco ospite. Nel secondo quarto, con il punteggio sul 34-34 e gli attacchi a farla nettamente da padrone, la difesa della Vanoli sale in cattedra e i padroni di casa piazzano un parziale di 9-0 ispirato dalla solita visione cestistica di Travis Diener. Reggio Emilia prova a rispondere con Cervi e un buon impatto di Gaspardo e il primo tempo va a chiudersi sul 49-42.

Nel terzo quarto sale in cattedra anche Peyton Aldridge, dopo lo 0 contro Venezia, Cremona continua a punire selvaggiamente l’area della Grissin Bon (62% da due a fine gara) che però con le tante triple di Rivers e l’ottima partita di Candi ritorna sul -3. La Vanoli si affida ancora alla sua difesa e a un Saunders pazzesco su due lati del campo (chiuderà a 15 punti, 15 rimbalzi, 3 assist, 2 recuperi, 1 stoppata con 5/9 dal campo e 4/4 ai liberi) e con un parziale di 15-6, marchiato a fuoco da Ricci e da un Mathiang monumentale (anche 4/4 ai liberi oltre ai 18 punti e 18 rimbalzi), prova la prima vera fuga chiudendo il parziale sul 71-59. Reggio ci prova ancora con Mussini e Rivers ma Cremona continua a trovare protagonisti diversi all’interno della partita e Ruzzier e Demps lanciano il parziale decisivo a metà quarto quarto con la Vanoli che va anche oltre il +20 andando così a vincere la sua decima partita stagionale contro una Reggio Emilia martoriata dagli infortuni che ha comunque provato, anche con la zona, a fermare un attacco che quando gira è mortifero.

Cremona: Saunders 15, Baggi, Gazzotti 2, Diener 9, Ricci 15, Demps 15, Ruzzier 15, Mathiang 18, Aldridge 9, Stojanovic.

Reggio Emilia: Mussini 7, Allen 11, Diouf NE, Candi 13, Rivers 18, Aguilar, Gaspardo 11, Vigori NE, Cervi 11, Soviero NE, Ortner 10.

  • 26
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.